Stress da ufficio, la meditazione aiuta a combatterlo

Salute e Benessere

Come emerge da numerosi studi, dedicare almeno 15 minuti a questa pratica permette di ritrovare la calma e di ottenere un migliore controllo sui propri pensieri e sulle emozioni negative 

Tra precarietà, richieste sempre più pressanti e ambienti competitivi, la vita lavorativa rappresenta una grande fonte di stress per molte persone, come dimostrato da varie ricerche condotte nel corso degli ultimi anni. In particolare, uno studio pubblicato da CABA su The Sun indica che nove adulti su dieci dichiarano di sentirsi vicini al burnout mentale e di provare stress per circa un terzo dell’intera giornata. La situazione non migliora neppure fuori dall’ufficio: le tensioni lavorative, infatti, portano a perdere fino a cinque ore di riposo a notte. Da un’altra ricerca, condotta dall’American Institute of Stress, emerge che il 65% degli americani attribuisce allo stress la maggior parte delle difficoltà riscontrate durante le ore di lavoro. Per migliorare il proprio benessere mentale, gli esperti consigliano di dedicare almeno mezz’ora al giorno alla meditazione.

I benefici della meditazione

Come indica una ricerca pubblicata su Reuters Health, la meditazione permette di ridurre i livelli di stress e di aumentare il tasso di concentrazione. Inoltre, da uno studio pubblicato su Business Insider emerge che questa pratica può contribuire a migliorare la produttività generale nelle aziende, mentre un report dell’American Heart Association indica che aiuta a ridurre i processi biologici che portano al decesso cardiovascolare. Come spiega Andrea Di Terlizzi, esperto di Yoga e Scienze Antiche, la meditazione aiuta a trovare la calma che rende lucida la mente e porta equilibrio nelle emozioni. “Bastano 15 minuti di meditazione al giorno per calmare il flusso dei pensieri e sentirsi più rilassati. Naturalmente si tratta di un approccio elementare alla disciplina, ma iniziare in questo modo può dare risultati importanti sotto il profilo psicologico e psicofisico”, spiega Terilizzi. Ma da cosa dipendono i benefici della meditazione? Una spiegazione scientifica arriva da una ricerca pubblicata sulla rivista del National Center for Biotechnology Information: dai risultati dello studio emerge che meditare permette di regolare il funzionamento della corteccia prefrontale, portando così a un maggiore controllo sui propri pensieri. Questa pratica aiuta anche a migliorare i rapporti sociali con i colleghi e a ridurre la negatività, come indica uno studio dell’Organisational Behaviour and Human Decision Processes.

Salute e benessere: Più letti