Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Influenza, a Parma isolato il primo virus di stagione su bimba di 6 anni

I TITOLI DI SKY TG24 DELLE 18 DEL 25 SETTEMBRE

3' di lettura

Il virus, di tipo B, è stato isolato da un tampone faringeo. Quest'anno, secondo le stime dei virologi, l'influenza colpirà 6 milioni di italiani: meno degli anni scorsi, ma con virus potenzialmente più insidiosi

È stato identificato il primo virus influenzale di stagione: è di tipo B ed è stato isolato da un tampone faringeo di una bambina di 6 anni ricoverata nel reparto di pediatria generale e d'urgenza, a Parma. La bambina era stata ricoverata con febbre e mal di gola e, all’inizio, non era stato formulato un sospetto clinico di influenza.

Quest'anno verranno colpiti dall'influenza 6 milioni di italiani

L’identificazione è avvenuta nel laboratorio di virologia molecolare e virologia isolamento agenti virali dell'Unità operativa complessa di virologia dell'Azienda ospedaliero-universitaria di Parma. Quest'anno, secondo le stime dei virologi, l'influenza colpirà 6 milioni di italiani, meno degli anni scorsi ma con virus potenzialmente più insidiosi. Oltre a due nuove varianti di virus A, H3N2 e H1N1, saranno presenti anche i virus B/Colorado e B/Phuket. Fabrizio Pregliasco, virologo dell'Università di Milano, spiega che a questi casi di influenza vera e propria si dovranno aggiungere comunque almeno 8 milioni di casi di simil-influenza, dovuti a qualcosa come 262 altri tipi di virus più blandi, certo molto fastidiosi ma che non necessariamente costringono a letto chi ne è vittima.

I sintomi dell'influenza

Le maggiori preoccupazioni riguardano l'H3N2 che "ha la capacità di lavorare in coppia con lo streptococco pneumoniae, e può quindi portare una sovrapposizione batterica", spiega Pregliasco. Quest'anno i vaccini sono prevalentemente quadrivalenti. "Per gli over 75 ci sarà un vaccino adiuvato (perchè aumenta la risposta immunitaria) anche se trivalente". La vera influenza è caratterizzata dalla compresenza di: febbre oltre i 38 gradi, dolori muscolari-articolari e di almeno un sintomo respiratorio come tosse secca, naso che cola e mal di gola. Si scatena nell'arco delle 4-6 settimane in cui la temperatura si abbassa molto, e all'inizio in modo brusco.

Come difendersi

Per difendersi gli esperti consigliano di lavarsi spesso le mani e di evitare luoghi affollati. La vaccinazione è un'opportunità per prevenire il virus e il Servizio sanitario la offre gratuita a tutti i soggetti a rischio dai 6 mesi ai 65 anni, agli over 65 e donne in gravidanza. "Il vaccino però non difende dai virus simil-influenzali - avverte infine Pregliasco - e solo per il 60-80% dai virus influenzali, ma deve essere considerato come un richiamo e un rinforzo, oltre che come un'assicurazione contro rischi di complicanze gravi".

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"