Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Depressione, negli anziani può essere causata dalla perdita dell’udito

I titoli di Sky Tg24 delle 17 del 3/1

2' di lettura

Lo ha dimostrato un recente studio della Columbia University di New York condotto su 5.239 persone con più di 50 anni 

Un recente studio condotto dalla Columbia University di New York ha dimostrato che negli anziani la progressiva perdita dell’udito è spesso associata a un maggiore rischio di sviluppare un disturbo depressivo. Per diminuire le probabilità di contrarre la patologia, gli studiosi consigliano di effettuare dei controlli periodici della capacità uditiva e di sottoporsi a degli eventuali trattamenti, se necessario. Spesso le persone della terza età tendono a sottovalutare i problemi all’udito, esponendosi così a dei rischi che potrebbero essere facilmente evitati.
Per giungere a queste conclusioni i ricercatori hanno analizzato i dati di 5.239 persone con più di 50 anni. Durante lo studio, è emerso che i partecipanti con una lieve perdita dell’udito avevano quasi il doppio delle probabilità di avere dei sintomi di depressione clinicamente significativi rispetto agli altri.

La perdita dell’udito e la depressione

Nei casi in cui la perdita dell’udito era particolarmente grave i partecipanti avevano una possibilità 4 volte maggiore rispetto alla media di avere dei sintomi depressivi. "E' comprensibile che la perdita dell'udito possa contribuire a sintomi depressivi: le persone con problemi di udito hanno difficoltà a comunicare e tendono a diventare più socialmente isolate, e l'isolamento sociale può portare alla depressione", spiega Justin S. Golub, uno dei ricercatori che ha condotto le analisi alla base dello studio.
I risultati della ricerca sono stati pubblicati sulla rivista scientifica Jama Otolaryngology-Head & Neck Surgery.

La necessità di ulteriori studi sul tema

Secondo i ricercatori, la perdita di udito legata all’età è la terza condizione cronica più comune negli anziani e può incrementare il rischio di altri disturbi, come il deterioramento cognitivo e la demenza. Per quanto significativi, i risultati dello studio condotto dal team di ricerca della Columbia University non bastano da soli a dimostrare che la perdita di udito possa causare la depressione. “Per confermalo ufficialmente saranno necessari ulteriori ricerche”, spiega Golub.

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"