Ma come fa a far tutto? Semplicemente, non lo fa.

Salute e Benessere

Virginia Di Marco

madre_perfezione__1_

Madri e Figli

Chi l'ha detto che per essere buone madri dobbiamo essere madri perfette? 

Capita a tutti, soprattutto a chi possiede un account Instagram, ma non solo. Confrontare la propria vita con quella di altri genitori e chiedersi come facciano, gli altri, a fare tutto. 

Ma come fa a fare tutto?

Il segreto, in realtà, è semplice: non lo fanno. Ma nessuno lo dice, di norma. 

Non è una coincidenza se, come hanno fatto emergere svariate ricerche, i millennials sono la generazione di genitori più tecnologica e connessa di sempre e, allo stesso tempo, la più soggetta all’ansia da prestazione.

Ogni tanto però qualcuno ha il coraggio di ammettere di non essere un genitore perfetto. 

Lo ha fatto di recente Carly Hall, mamma australiana di quattro figli.

Nel gruppo Facebook di madri che frequenta abitualmente ha postato la foto che vedete in apertura di questo post, dove si figurano i suoi quattro figli seduti al tavolino di un bar. 

Un’immagine che Carly ha postato “per tirare su il morale a chiunque oggi pensi di stare fallendo come madre”, spiegando: “Stamattina non mi sono svegliata in tempo e non sono riuscita a preparare mia figlia maggiore per andare a scuola. Quindi, semplicemente non c’è andata… Poi ho dato a due dei miei bambini frappé-gelato, così da potere bere in pace il mio caffè (seduta a un tavolo diverso dal loro) e scorrere Facebook, ignorando i miei figli”. 

“Ho pensato che potreste usare questo episodio come un metro di paragone”. 

L’onestà del post di Carly ha riscosso un enorme numero di commenti e reazioni, quasi tutti positivi, da parte di madri da tutto il mondo. Il suo post è diventato un caso, lasciando lei stessa stupita. 

“Con il mio post speravo semplicemente di far sorridere qualche mamma, magari una di quelle giovani o alle prese col primo figlio, che abitualmente sono molto dure con se stesse”, ha dichiarato Carly alla stampa australiana. “Non ho pensato granché prima di postare quella foto; semplicemente, sono contenta di fare da pietra di paragone in negativo per le persone e credo anche che alla gente piaccia un po’ di realtà”. 

“Siamo sempre convinti che gli altri riescano a tenere tutto insieme… È rassicurante scoprire che invece non è così!”. 

Il mito del multitasking.

L’ossessione della perfezione, del riuscire a fare tutto - e per converso il senso di inadeguatezza che ne deriva - attanaglia in particolare le madri di oggi, esposte tramite i social a una pressione continua, e già gravate in quanto donne dal mito del multitasking, secondo cui sappiamo (e dunque dobbiamo) fare tutto.

Bisogna essere madri sante, ma anche lanciate in carriera, ma anche compagne sexy, ma anche...  

La perfezione però non è umana, e tanto meno materna. 

In teoria lo sappiamo, in pratica ce lo scordiamo ogni giorno. Quindi, dico grazie anche io a Carly per la generosità del suo post, che in sostanza ci dice: tira il fiato, passiamo tutti di lì, prima o poi; è ok perdersi un pezzo per strada ogni tanto.

E poi, parafrasando il vecchio proverbio, aggiungerei: “Non sono le mamme a fare gli errori, sono gli errori (anche) a fare le mamme". 

Buona imperfetta settimana a tutte. 

 

 

 

 

  

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.