Scrivere lettere di ringraziamento è retrò ma fa bene alla salute

Salute e Benessere
Foto di archivio (Getty Images)
lettera_getty_images

Da un esperimento svolto dall’Università del Texas è emerso che i benefici di ricevere una nota di ringraziamento sono sottovalutati da chi la scrive

Esprimere gratitudine con lettere di ringraziamento è una pratica ormai datata, ma migliora il benessere sia dei mittenti che dei destinatari. Emerge da uno studio dell’Università del Texas pubblicato sulla rivista scientifica Psychological Science. I partecipanti hanno scritto lettere di ringraziamento e poi hanno previsto come si sarebbero potuti sentire i destinatari, scelti liberamente da loro stessi. I ricercatori hanno poi esaminato come mittenti e destinatari percepivano le note di ringraziamento. Il risultato è che gli autori tendevano a sovrastimare le reazioni di imbarazzo dei destinatari, sottostimando, invece, quelle positive e di sorpresa.

Un esperimento in due fasi

Il test è stato condotto in due fasi diverse. In primo luogo, sono state fatte scrivere lettere ai 100 studenti reclutati. Gli autori hanno anche indicato quali sarebbero state secondo loro le reazioni di chi riceveva la missiva. Poi, le lettere sono state fatte leggere ai destinatari, i quali hanno espresso il loro livello di sorpresa, di felicità e di imbarazzo. I mittenti non solo hanno sottovalutato l'intensità dei sentimenti provati da chi ha ricevuto la lettera, ma sono stati anche molto cauti sul contenuto. Alcuni temevano che i complimenti suonassero troppo imbarazzati mentre altri pensavano che le loro parole non sembrassero sincere. Una preoccupazione che si è rivelata vana perché tutti i destinatari sono rimasti felicemente sorpresi. Secondo gli studiosi questo tipo di ansia può essere la ragione per cui le persone, nella vita di tutti i giorni, eviterebbero di esprimere quanto siano grati.

Chi viene ringraziato è più felice

"Si è così scoperto che chi ringrazia tende a preoccuparsi eccessivamente della reazione di chi riceve un apprezzamento”, spiega Amit Kumar, ricercatore alla McCombs School of Business dell’Università del Texas e principale autore dello studio. “Gli scienziati sanno da 15 anni che la gratitudine migliora il benessere, ma c'è ancora molto lavoro da fare su questo aspetto. Ciò che è stato interessante dimostrare, anche se è già noto, è che le persone non esprimono gratitudine abbastanza spesso”, conclude lo studioso. 

Salute e benessere: Più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.