Accoltellata a Termini, la vittima: arresto del clochard è la "fine di un incubo"

Lazio

"Sta meglio, è una ragazza forte", ha fatto sapere la madre della 25enne che si trova al Policlinico Umberto I di Roma nel reparto dove è ricoverata la figlia

ascolta articolo

Per lei "è la fine di un incubo": è quanto ha affermato la madre di Abigail Dresner, la 25enne israeliana accoltellata la sera di Capodanno a Roma Termini, parlando dell'arresto del responsabile dell'aggressione di cui è stata vittima la figlia, il senzatetto polacco Aleksander Mateusz Chomiak. Il giovane è stato fermato ieri alla stazione di Milano da una coppia di coniugi carabinieri.

Le parole della madre della vittima

approfondimento

Chi è Aleksander Mateusz Chomiak, fermato per accoltellamento a Roma

"Sta meglio, è una ragazza forte", ha sottolineato la donna parlando con una cronista del Tg1. La madre, che ha preferito non essere ripresa dalle telecamere, si trova al Policlinico Umberto I di Roma nel reparto dove è ricoverata la figlia. La ragazza, aggiunge, preferisce affrontare questo momento "stretta nell'abbraccio delle persone più care".

Le condizioni della 25enne

Dresner è "stabile" ma in "attenta osservazione". La prognosi resta riservata ma è fuori pericolo di vita. La giovane si trova ancora ricoverata nel reparto di chirurgia d'urgenza, dove probabilmente rimarrà anche nei prossimi giorni. 

Roma: I più letti