Papa all'Angelus: "Basta violenza, è sempre perdente"

Lazio

Il pontefice lo ha detto ricordando i recenti attentati in Norvegia, Afghanistan, Inghilterra

"Esprimo la mia vicinanza ai familiari delle vittime e vi prego, per favore, di abbandonare la via della violenza che è sempre perdente, che è una sconfitta per tutti. Ricordiamoci che violenza genera violenza". Lo ha detto il Papa all'Angelus, ricordando i recenti attentati in Norvegia, Afghanistan, Inghilterra.

"Dio ci invita a scendere dal piedistallo"

Il pontefice nel suo discorso ha anche invitato i fedeli a "scendere dal piedistallo per servire" gli altri secondo quanto prevede la via indicata da Cristo. "Anche nella Chiesa, lo vediamo. Noi cristiani che dovremmo essere servitori ci arrampichiamo per andare avanti". Il verbo emergere, ha spiegato, "esprime quella mentalità mondana da cui siamo sempre tentati: vivere tutte le cose, perfino le relazioni, per alimentare la nostra ambizione, per salire i gradini del successo, per raggiungere posti importanti. La ricerca del prestigio personale può diventare una malattia dello spirito, mascherandosi perfino dietro a buone intenzioni; ad esempio quando, dietro al bene che facciamo e predichiamo, cerchiamo in realtà solo noi stessi e la nostra affermazione". "A questa logica mondana, Gesù contrappone la sua: invece di innalzarsi sopra gli altri, scendere dal piedistallo per servirli; invece di emergere sopra gli altri, immergersi nella vita degli altri".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24