Fa volare drone vicino ad aerei sopra il centro di Roma: denunciato

Lazio
©Ansa

Un 61enne deve rispondere di attentato alla sicurezza dei trasporti per aver spinto il velivolo fino a duemila metri di altezza, quando il limite massimo consentito è di 120 metri

Ha fatto volare il suo drone sul centro di Roma, spingendolo fino a duemila metri di altezza in prossimità di aerei di linea, quando il limite consentito è di 120 metri dal suolo. È questa l'accusa formulata nei confronti di un 61enne, denunciato dalla Polizia postale, coordinata dalla procura di Tivoli, per attentato alla sicurezza dei trasporti. L’uomo, infatti, è uno degli iscritti a una frequentatissima pagina Facebook di appassionati del settore, nella quale vengono postati video e immagini di droni in volo su centri abitati, parchi, aree protette e anche sopra le zone aeroportuali, ben oltre le altezze consentite.

Il drone sequestrato - ©Ansa

L’indagine

Alla sua identificazione gli agenti sono arrivati grazie alla segnalazione di un pilota professionista e di diversi cittadini. Gli esperti del Centro nazionale anticrimine informatico della Polizia Postale (Cnaipic) hanno ricostruito le tracce lasciate online da immagini e filmati e, con la collaborazione dell'Enac, sono arrivati a individuare il 61enne, che aveva postato un video del drone in volo sui cieli di Roma, in prossimità di un aereo di linea. È così scattata una perquisizione domiciliare che ha consentito di sequestrare oltre ai droni anche il filmato originale, assieme ad altri video per centinaia di ore di volo illegali.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24