Covid Lazio, il bollettino: 845 nuovi casi, a Roma 558

Lazio
©IPA/Fotogramma

L'assessore regionale alla Salute, Alessio D'Amato: "Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,4%"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

"Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (+20) e quasi 23mila antigenici per un totale di quasi 33mila test, si registrano 845 nuovi casi positivi. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,4%. I casi a Roma città sono a quota 558". E' quanto fa sapere l'assessore alla Sanità del Lazio, Alessio D'Amato.

Sono 38 i pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-CoV-2 ricoverati allo Spallanzani di Roma.

Scattano intanto le prime restrizioni sulla movida di San Felice Circeo (in provincia di Latina) a seguito dell'impennata di contagi da Covid-19 registrata nei giorni scorsi su tutto il territorio pontino. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI IN ITALIA E NEL MONDO - I DATI DEI VACCINI IN ITALIA)

19:30 - Disordini durante protesta contro Green pass a Roma

Disordini durante la manifestazione contro il green pass a Roma. Le forze dell'ordine sono intervenute disperdendo i manifestanti anche con l'utilizzo dei mezzi blindati.

19:04 -D'Amato: "Lazio apripista su tamponi a prezzi calmierati"

"Il Lazio è sempre stato favorevole ad evitare speculazioni su tamponi e test antigenici, tant'è che con la gran parte delle associazioni di categoria sono state sottoscritte intese per calmierare i prezzi. Nonostante ciò, alcuni privati hanno fatto ricorso in sede di Tar e Consiglio di Stato. Pertanto sarebbe opportuno che vi fosse una specifica disposizione nazionale in merito, per evitare disomogeneità e contenziosi e definire, con norma primaria, che nel bilanciamento dei contrapposti interessi prevalga l'interesse alla salute pubblica." Lo dichiara l'Assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria, Alessio D'Amato.

18:22 - Fonti Questura, circa tremila in piazza a Roma contro il Green pass 

Sono circa tremila, secondo una stima della questura, i partecipanti alla manifestazione contro il green pass in corso a piazza del Popolo. Secondo quanto si apprende per la protesta, lanciata con un tam tam sui social, non è stato presentato preavviso.

16:00 - Nel Lazio 845 casi, Roma a quota 558 contagi

"Oggi su oltre 10mila tamponi nel Lazio (+20) e quasi 23mila antigenici per un totale di quasi 33mila test, si registrano 845 nuovi casi positivi (-9), 0 decessi (-1), i ricoverati sono 196 (+13), le terapie intensive sono 32 (+2), i guariti sono 266. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,1% ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,4%. I casi a Roma città sono a quota 558. Nelle province si registrano 112 nuovi casi e si registrano 0 decessi nelle ultime 24h". E' quanto fa sapere l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato. "Calano lievemente i casi e i decessi ma bisogna mantenere alta l'attenzione e vaccinarsi", osserva.

14:50 - Lazio, tutta la squadra si è vaccinata 

La Lazio si è vaccinata contro il Covid-19. Questa mattina nella palestra di Auronzo di Cadore (Belluno), dove i biancocelesti sono in ritiro, la squadra, nessuno escluso, è stata vaccinata con la prima dose di Pfizer. La conferma poi è arrivata anche da Adam Marusic in conferenza stampa. "Ci siamo vaccinati tutti" ha detto l'esterno della Lazio. L'operazione che ha riguardato i giocatori e lo staff della Lazio è stata effettuata grazie ai sanitari messi a disposizione dall'Ulss 1 Belluno Dolomiti ed è stata resa possibile da un accordo tra il presidente del club, Claudio Lotito, e il presidente della Regione Veneto, Luca Zaia. Quest'ultimo aveva ricevuto nei giorni scorsi la richiesta del patron biancoceleste, prima dell'introduzione delle norme sul green pass. "Un dovere di ospitalità e un piacere" aveva spiegato Zaia. Le vaccinazioni, con Pfizer, si sono svolte nella palestra del PalaTre Cime, presente lo stesso Lotito, e senza alcuna defezione tra i componenti del club.

14:09 - Impennata di contagi in territorio pontino: restrizioni su movida San Felice Circeo

Scattano le prime restrizioni sulla movida di San Felice Circeo (in provincia di Latina) a seguito dell'impennata di contagi da Covid-19 registrata nei giorni scorsi su tutto il territorio pontino. A stabilire le nuove misure un'ordinanza del sindaco Giuseppe Schiboni. Nel centro storico della famosa località turistica pontina sarà obbligatorio indossare le mascherine tutti i giorni dalle 21 fino alle 5, anche all'aperto, mentre tutte le attività commerciali dovranno chiudere entro le 3, senza distinzione di tipologia.

12:31 - Allo Spallanzani 38 ricoverati, finora 2.881 dimessi 

Sono 38 al momento i pazienti positivi al tampone per la ricerca di Sars-CoV-2 ricoverati allo Spallanzani di Roma. Di questi, quattro pazienti sono ricoverati in terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono finora 2.881. È quanto emerge dal bollettino di oggi dell'istituto.

7:59 - Nel Lazio 854 nuovi casi su oltre 30mila test

Ieri nel Lazio su oltre 10mila tamponi (-96) e oltre 20mila antigenici, per un totale di oltre 30mila test, si sono registrati 854 nuovi casi positivi (+62), 1 decesso (=), i ricoverati sono 183 (+33), le terapie intensive sono 30 (+1), i guariti sono 107. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 8,2%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,8%. I casi a Roma città sono a quota 544.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24