Roma, armi e munizioni sequestrate in vano ascensori di una palazzina

Lazio
©Ansa

La polizia ha trovato un fucile a canne mozze e calcio tagliato, con due cartucce a pallettoni e 8 munizioni, e una pistola a tamburo: tutto denunciato come provento di furto in abitazione nel 2016

Sequestrate dalla polizia armi e munizioni all'interno di un vano ascensori di una palazzina alla periferia di Roma. Ritrovati un fucile calibro 12 Beretta a canne mozze e calcio tagliato, ben oleato e pronto all'uso con all'interno 2 cartucce a pallettoni e 8 munizioni a palla asciutta, una pistola a tamburo priva di munizionamento nascosta in un'intercapedine sotto il pavimento, tutto denunciato quale provento di furto in abitazione nel 2016.

Il ritrovamento

A ritrovarli gli agenti della Polizia di Stato del V° Distretto Prenestino, diretto da Roberto Arneodo, a conclusione di una attività d'indagine in zona via Prenestina-Riserva Nuova. Erano nascosti all'interno di una cabina elettrica, probabilmente per tentare di depistarne la riconducibilità, posizionata in un locale chiuso a chiave ed adibito a vano ascensori Sono in corso ulteriori accertamenti al fine di verificare se le armi siano state utilizzate per commettere eventi delittuosi.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24