A Roma la manifestazione della Lega, Salvini: "Centrodestra si unisca"

Lazio

"Dopo il Covid la politica ha il dovere di essere unita, veloce, concreta, efficace. Gli italiani ci chiedono questo, non divisioni e litigi", ha detto il leader del Carroccio dal palco in piazza Bocca della verità

A Roma, in piazza Bocca della verità, si è tenuta la prima manifestazione della Lega dall'inizio della pandemia, dal titolo 'Prima l'Italia, Bella Libera e giusta'. Sul palco accanto al leader Matteo Salvini la classe dirigente del centrodestra, dai presidenti di Regione, ai candidati al Campidoglio Enrico Michetti e Simonetta Matone. "Dopo il Covid la politica ha il dovere di essere unita, veloce, concreta, efficace. Gli italiani ci chiedono questo, non divisioni e litigi. Io insisto e arriverò all'obiettivo perché sono un testone, a chiedere a tutti gli amici del centrodestra di metterci insieme per aiutare l'Italia e gli italiani, di lasciar da parte gelosie, egoismi, divisioni e di unirci" con "una carta fondativa di valori comuni" con al centro "soprattutto la libertà". Questo l'appello lanciato dal leader della Lega Matteo Salvini dal palco.

Le parole di Matteo Salvini

"Piazza di Roma caldissima e bellissima, un saluto a chi è a casa!", scrive su Facebook Salvini introducendo la manifestazione. "Questa è la prima grande, pacifica e 'mascherinata' manifestazione dopo un anno di paura. Oggi pomeriggio su questo palco ci sarà l'Italia vera", ha detto il leader della Lega dal palco. "Quando diciamo prima l'Italia, noi intendiamo prima il lavoro degli italiani e delle italiane, intendiamo mettere l'amore per il Paese davanti agli interessi di partito", ha aggiunto Salvini invitando sul palco alcuni lavoratori. "Il loro è un grido di aiuto da chi sta rischiando di perdere il posto di lavoro, la politica deve dare loro spazio. Dando la parola a Daniele do la parola a tutti lavoratori", ha aggiunto Salvini puntando il dito contro le multinazionali "che sfruttano in Italia e vanno a pagare le tasse dall'altra parte del mondo. Ne abbiamo le balle piene".

La piazza

Alla manifestazione hanno preso parte, secondo quanto riferiscono fonti della Lega, 5 mila persone. A loro è andato il ringraziamento di Matteo Salvini: "Mentre altri partiti e sindacati, per portare alcune centinaia di persone in piazza gli devono pagare il biglietto del treno o dell'autobus, oggi queste migliaia di persone arrivate da tutta Italia sono venute pagando di tasca loro". In piazza la maggior parte delle persone ha indossato mascherine targate 'Salvini premier'. Militanti venuti da Rieti, Viterbo, Frosinone, Anzio ma anche da fuori Regione, come Campania e Veneto. "Siamo una Piazza di lavoratori", "via il bavaglio", "sfidiamo i 40 gradi di oggi solo per l'Italia", i commenti dalla piazza.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24