Olio di oliva contraffatto, perquisite tre attività a Roma

Lazio
©Ansa

Secondo gli inquirenti, avrebbero commercializzato olio di oliva (anche extravergine) contraffatto, attraverso miscelazione di olio di semi e clorofilla e utilizzando etichette di marchi palesemente falsificati, vendendolo a ristoranti, pizzerie e panifici della città

Nell'ambito del contrasto alle frodi in commercio nel settore delle sofisticazioni alimentari, i Carabinieri del Nas di Roma e dell'Arma territoriale competente, insieme alla Guardia di finanza, hanno perquisito tre persone e tre attività commerciali della Capitale. Secondo gli inquirenti, avrebbero commercializzato olio di oliva (anche extravergine) contraffatto, attraverso miscelazione di olio di semi e clorofilla e utilizzando etichette di marchi palesemente falsificati, vendendolo a ristoranti, pizzerie e panifici della città. Le perquisizioni sono state disposte dalla Procura.

L’operazione

Nel corso delle operazioni è stato arrestato uno degli indagati per furto aggravato di energia elettrica e sequestrato un deposito alimenti abusivo (del valore stimato di 450.000 euro), con all'interno centinaia di litri di olio di semi e decine di chili di alimenti (di varie tipologie). Inoltre, è stata trovata della cocaina nonché 1.500 euro in contanti. Denunciato a piede libero un soggetto per detenzione di sostanza stupefacente e sono state sequestrate decine di etichette contraffatte.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.