Roma, chiede a un passeggero di indossare la mascherina: aggredito autista Atac

Lazio

Secondo quanto ricostruito, l'uomo ha reagito all'invito del conducente sferrandogli un pugno in volto. Ieri al capolinea di Tobagi un altro lavoratore Atac è stato aggredito da un viaggiatore che voleva salire a bordo di un bus con arco e frecce. Raggi: “Solidarietà e vicinanza ai due dipendenti”

Un conducente della linea 350 è stato aggredito da un passeggero al quale aveva chiesto di indossare la mascherina. All'invito dell'autista l'uomo ha reagito sferrandogli un pugno in volto e poi è fuggito. È avvenuto in via Galbani, sul posto sono intervenute le forze dell'ordine e l'autista è stato accompagnato in ospedale per le cure.

Seconda aggressione in due giorni

vedi anche

Non mette mascherina e insulta passeggeri: caos su volo Ibiza-Milano

L'episodio segue di poche ore quello avvenuto nella giornata di ieri al capolinea di Tobagi, dove un altro lavoratore Atac è stato aggredito da un viaggiatore che voleva salire a bordo di un bus con un arco e delle frecce. Atac "nel condannare fermamente l'accaduto ed esprimere solidarietà ai propri dipendenti, invita tutti i cittadini al rispetto di chi, col proprio lavoro, consente il funzionamento di un servizio pubblico essenziale garantendo il diritto alla mobilità".

Raggi: “Solidarietà ai dipendenti Atac aggrediti”

"Solidarietà e vicinanza ai due dipendenti dell'Atac aggrediti in questi giorni sul posto di lavoro. Sono episodi di violenza gravissimi e inaccettabili. Ringrazio le forze dell'ordine per essere intervenute. Invito tutti i cittadini a rispettare le regole", ha scritto su Twitter la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24