Covid Lazio, il bollettino: 348 nuovi casi. Continua il calo dei ricoveri

Lazio
©Ansa

Il rapporto tra test e positivi è al 3%, dato che scende all'1,2% se si considerano gli antigenici. Sono 216 i letti occupati in terapia intensiva, 19 in meno rispetto a ieri. I nuovi decessi sono 14, mentre le persone attualmente positive sono 32.055

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

Sono 348 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi nel Lazio su oltre 28mila test, con un rapporto tra test e positivi è al 3%, dato che scende all'1,2% se si considerano gli antigenici. Continua il calo dei ricoveri: secondo l’ultimo bollettino, i letti occupati in terapia intensiva sono 216, 19 in meno rispetto a ieri, mentre quelli negli altri reparti sono 1.519 (-44).

"Otto hub a disposizione dei giovani a partire da luglio e senza fasce d'età: l'obiettivo è quello di estendere il successo dell'open day e immunizzare in maniera rapida e sicura i ragazzi e le ragazze che vogliono trascorrere le loro vacanze in serenità". Questo è quanto fa sapere su Twitter la Regione Lazio. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:45 - Vaccini, dal Tar del Lazio ok a prolungamento richiamo Pfizer

"Il Tar del Lazio con decreto cautelare ha respinto la richiesta di sospensiva presentata contro la circolare del Ministero della Salute sul prolungamento dell'intervallo fra prima e seconda dose del vaccino Pfizer. Una notizia importante che dà serenità e certezza alla campagna vaccinale, evitando pericolosi Stop. Peraltro, in un giorno in cui tutte le principali istituzioni sanitarie del nostro Paese, dal Consiglio Superiore di Sanità ad AIFA, hanno rimarcato la bontà della scelta, sia per motivi scientifici che per motivi pratici. Ora avanti tutta. L'applicazione della circolare del Ministero della Salute consentirà nel solo mese di maggio di vaccinare con prima dose oltre 100mila cittadini in più, aumentando il tasso di copertura, senza diminuire gli effetti di immunizzazione su coloro che riceveranno la seconda dose a 35 giorni." Lo comunica in una nota l'assessore alla Sanità e Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

17:10 - Vaccini, nuovo open day per over 40 nel weekend

"Open day, si replica per gli over 40 sabato 22 e domenica 23 maggio con circa 30mila dosi e aumentano gli hub da 21 a 30". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Vaccini ai maturandi, fissate le date: 1 2 e 3 giugno - spiega D'Amato - platea di circa 50mila studenti. Nei prossimi giorni saranno rese note le modalità operative".

16:30 - Vaccini, dal 21 maggio prenotazioni per la fascia 47-44 anni

Da venerdì 21 maggio nel Lazio partiranno le prenotazioni per la vaccinazione per la fascia d'età 47 - 44 anni (nati 1974 - 1977). Lo rende noto Salute Lazio.

16:00 - Continua il calo dei ricoveri nel Lazio

Sono 348 i nuovi casi di coronavirus registrati oggi nel Lazio su oltre 28mila test, con un rapporto tra test e positivi è al 3%, dato che scende all'1,2% se si considerano gli antigenici. Continua il calo dei ricoveri: secondo l’ultimo bollettino, i letti occupati in terapia intensiva sono 216, 19 in meno rispetto a ieri, mentre quelli negli altri reparti sono 1.519 (-44). I decessi registrati nelle ultime 24 ore sono 14, mentre le persone attualmente positive sono 32.055. Si contano anche 1.023 persone guarite. Ieri i nuovi casi sono stati 388, martedì scorso 635.

13:21 -  Vaccini Lazio, in 12 ore oltre 100mila 48-51enni prenotati 

"Da stanotte, in dodici ore, superate 100mila nuove prenotazioni per le classi di età 48 - 51 anni. La campagna corre veloce, nel Lazio superate 2.7 milioni di somministrazioni. La proposta del Commissario straordinario per l'emergenza Covid-19 Generale Figliulo va nella direzione giusta: estendere la platea dei vaccinati e procedere in maniera rapida. In settimana raggiungeremo il traguardo del 40% di prime dosi sull'intera popolazione target, e il 20% di seconde dosi, sempre sull'intera popolazione target. Recuperati dai medici di medicina generale oltre 30mila over 80 che non si erano prenotati".

12:34 - Rieti, somministrate 2.730 dosi in quattro giorni Open day 

Sono 2.730 le dosi di vaccino AstraZeneca somministrate durante le quattro giornate che la Asl di Rieti ha organizzato, attraverso gli Open Days, negli ultimi due week end in provincia di Rieti. Un successo che sicuramente porterà l'Azienda a replicare tali iniziative, già partire dai prossimi giorni. "L'entusiasmo riscontrato tra i cittadini - riferisce la Asl reatina -, la compostezza e la pazienza che li hanno portati ad attendere il proprio turno, in fila, anche sotto la pioggia, ci caricano della forza necessaria per proseguire sul percorso tracciato che ci porterà ad uscire entro breve dall'emergenza da SARS CoV-2". Anche grazie a tali iniziative la Campagna vaccinale anti-covid19 della Asl di Rieti marcia spedita superando il tetto delle 70mila dosi di vaccino somministrate. 46.166 prime dosi (34.196 Pfizer, 11.572 AstraZeneca, 398 Moderna) e 24.493 seconde dosi. "I dati epidemiologici in provincia di Rieti - riferisce la direzione della Asl di Rieti - mostrano una graduale flessione della curva dei contagi, con un numero sempre più alto di persone guarite ed un numero sempre più basso di contagi. Ma non bisogna abbassare la guardia: è necessario continuare a rispettare le norme di prevenzione con responsabilità, per noi stessi e per gli altri".

12:24 - Nicola Zingaretti: "Riaperture? Bene scelta gradualità"

"Il governo ha fatto bene a guardare all'economia e ritornare alla vita, ma ritornare alla vita vuol dire vaccinare e andare avanti con il calo dei contagi. Se ci sarà un crollo, come il governo aveva già assicurato, immagino, si ritornerà su queste scelte. I dati di queste settimane ci dicono che questa è la strada giusta". Lo ha detto il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, rispondendo a una domanda sul nuovo provvedimento sulle riaperture e sul coprifuoco, a margine di un incontro sulla strage di Capaci in un liceo della periferia di Roma. "Non torniamo - ha aggiunto - ai tempi in cui si discuteva se erano utili o no le mascherine. Perché errare è umano ma perseverare è diabolico". "La curva del contagio cala - ha affermato - perché per fortuna il governo ha usato il metodo della ragione e della gradualità, che ci ha permesso di riaprire e, se saremo bravi, non chiudere più. La gradualità è legata alla campagna vaccinale che sta andando avanti. Se non si fossero fatte queste scelte alcuni mesi fa, probabilmente la curva non sarebbe calata".

11:45 - Vaccini, nel Lazio da luglio otto hub per vaccinare i giovani

"Otto hub a disposizione dei giovani a partire da luglio e senza fasce d'età: l'obiettivo è quello di estendere il successo dell'open day e immunizzare in maniera rapida e sicura i ragazzi e le ragazze che vogliono trascorrere le loro vacanze in serenità". Questo è quanto fa sapere su twitter la Regione Lazio.

7:06 - Nel Lazio 388 nuovi contagi su quasi 15mila test

Ieri nel Lazio su 10.545 tamponi molecolari (-643) e oltre quattromila antigenici, per un totale di quasi 15mila test, si sono registrati 388 nuovi casi positivi (-189), 17 decessi (+3), 1.054 guariti, 1563 ricoverati (+15), 235 le terapie intensive (-1). Diminuiscono i casi e le terapie intensive, aumentano ricoveri e decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è al 3,6%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 2,6%. I casi a Roma città sono a quota 211. Il dato dei contagiati è il più basso da sette mesi.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.