Covid, Fiumicino: un caso di variante indiana tra i 23 positivi del volo dall’India

Lazio
©Ansa

Lo comunica lo Spallanzani di Roma: “Altre 12 sono riconducibili a ceppi indiani mancanti di questa specifica mutazione”

Dei 23 positivi al test molecolare riscontrati fra passeggeri e membri dell'equipaggio del volo proveniente dall'India, atterrato a Fiumicino lo scorso 28 aprile, una sola persona presenta tutte le mutazioni tipiche della variante "indiana". Lo si apprende dallo Spallanzani di Roma (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI IN DIRETTA - MAPPE E GRAFICI - L'EMERGENZA NEL LAZIO E A ROMA).

La comunicazione dello Spallanzani

"Delle 23 positività al test molecolare riscontrate fra i passeggeri e membri dell'equipaggio del volo AI 1123 prevenente dall'India, atterrato a Fiumicino il 28 aprile - spiega lo Spallanzani -, una sola presenta tutte le mutazioni tipiche della variante 'indianà B.1.617, compresa quella nella proteina Spike in posizione 484, oggetto di attenzione. Altre 12 sono riconducibili a ceppi indiani mancanti di questa specifica mutazione".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.