Covid a Roma, allo Spallanzani ricoverati 150 pazienti positivi

Lazio
©Fotogramma

Sono 26 le persone in terapia intensiva, come comunicato dall'ospedale tramite il bollettino odierno. Nella Capitale contagi sotto quota 500

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma

 

Sono 150 i pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2 ricoverati allo Spallanzani di Roma. Di questi, 26 si trovano in terapia intensiva. Lo rende noto l'ospedale nel bollettino odierno. Nella Capitale contagi sotto quota 500.

Intanto, questa mattina è cominciato, al drive-in di piazzale Mediterraneo, a Fiumicino, lo screening generale di controllo per i bambini e le bambine e il personale docente e non docente della scuola elementare "Rodano". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:50 - A Roma contagi sotto quota 500

"Oggi su oltre 11 mila tamponi nel Lazio (-140) e quasi 7 mila antigenici per un totale oltre di 18 mila test, si registrano 1.175 casi positivi (-224), 22 i decessi (+9) e +838 i guariti. Diminuiscono i casi, mentre aumentano i decessi, i ricoveri e le terapie intensive". Così l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Il rapporto tra positivi e tamponi è a 10%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 6% - prosegue -. I casi a Roma città sono sotto quota 500”.

16:21 - Asl Roma1: da Uber 500 corse per dosi vaccino a domicilio

Da oggi Uber Italia mette a disposizione della ASL Roma 1 oltre 500 corse sui sei Municipi di Roma di competenza territoriale dell'azienda sanitaria. Lo rende noto la Asl Roma 1 aggiungendo: "in questo modo, grazie a Uber, ogni giorno partiranno sei mezzi con un autista che condurrà un'équipe sanitaria, composta da medico e infermiere, prima a ritirare il vaccino e poi a effettuare la somministrazione a domicilio per le persone che non possono recarsi presso i siti vaccinali". Le destinazioni - prosegue la nota - sono organizzate dalle centrali operative dei Distretti della ASL con un'attenta geolocalizzazione, in modo da rendere il percorso ottimale. Dopo 21 giorni dallo start le corse quotidiane raddoppieranno a dodici per consentire la somministrazione anche della seconda dose, arrivando a un totale di 504 vaccinazioni a domicilio a settimana. "La partnership tra Uber Italia e ASL Roma 1 potenzia la capacità di vaccinazione a domicilio già avviata con le nostre unità mobili, le USCAR e le ditte dell'assistenza domiciliare - commenta il Direttore Generale della ASL Roma 1, Angelo Tanese - e rappresenta uno straordinario valore aggiunto dal punto di vista logistico e della mobilità. Inoltre si inserisce nella logica di prossimità con cui la Regione Lazio vuole tutelare le persone più fragili e vulnerabili”.

16:15 - Finora 200 tamponi ad alunni scuola Fiumicino

Fino al primo pomeriggio, a Fiumicino, sono stati eseguiti già circa 200 tamponi di controllo, presso il drive-in a Piazzale Mediterraneo, i tamponi molecolari di controllo per i piccoli alunni ed il personale scolastico della scuola elementare Rodano. Le auto, con gli alunni ed i propri familiari a bordo, si sono messe in fila per attendere il proprio turno. Compito dei volontari della Misericordia, oltre a gestire il centro drive-in oggi riservato solo alla scuola chiusa dal 22 febbraio dopo il focolaio con 19 casi di positività, oggi è stato anche quello di alleviare l'attesa dei bambini, assistendoli e rifornendoli di merendine ed acqua. I tamponi sono eseguiti dal personale dell'Asl RM3 e delle Uscar regionali. Sono tanti i ringraziamenti che arrivano da parte degli utenti, rivolti all'operato dei volontari della Misericordia e del personale sanitario.

14:48 - "lo sport merita rispetto", striscioni sui ponti Roma

"Lo sport merita rispetto", è il messaggio scritto su grandi striscioni affissi su alcuni ponti della Capitale: da Ponte Duca d'Aosta a Ponte Cavour, da Ponte della Musica a Ponte Milvio. L'iniziativa è stata organizzata da Associazioni Sportive e Sociali Italiane (Asi) a un anno dall'inizio del lockdown ed "è pronta ad essere emulata da altre città italiane per gridare più forte che il dilettantismo costituisce nel nostro Paese la base del movimento sportivo" spiegano i promotori. "Questi striscioni - viene sottolineato - rappresentano la voce del popolo dello sport, in ginocchio da un anno, che chiede riaperture immediate in sicurezza, ristori e, soprattutto, di ridare fiducia ai cittadini".

14:43 – Vaccini per pazienti diabetici all'ospedale Ordine di Malta

A partire dall'inizio di marzo l'ospedale San Giovanni Battista, polo sanitario dell'Associazione Nazionale dei Cavalieri dell'Ordine di Malta situato a Roma in zona Magliana, effettua la somministrazione del vaccino anti Sars-Cov2. In questa prima fase la dose sarà somministrata ai pazienti diabetici in cura presso i centri diabetologici dell'Acismom. I pazienti affetti dalla questa patologia potranno prenotare la vaccinazione contattando il numero dedicato 06 6559 6226 dal lunedì al sabato dalle ore 07:30 alle 13:30. L'ospedale fin dalla prima fase della pandemia, è impegnato nella gestione dell'emergenza epidemica con i suoi servizi ospedalieri, drive-in per tamponi rapidi antigenici, molecolari e presso l'ambulatorio test sierologici. Nel rispetto delle norme di sicurezza per il contrasto al contagio le normali attività sanitarie non sono mai state interrotte. "Abbiamo adattato la tensostruttura già presente all'esterno dell'ospedale utilizzata per le funzioni liturgiche creando al suo interno delle postazioni separate per la somministrazione della dose del vaccino - spiega il direttore generale dell'ospedale Anna Paola Santaroni - il supporto di tutto il personale sanitario e del Corpo militare rappresenta un grande sforzo organizzativo che speriamo contribuisca a velocizzare il piano di vaccinazione nazionale". L'ospedale San Giovanni Battista, specializzato nella riabilitazione neurologica e motoria dei pazienti post coma, accoglie anche pazienti post Covid per accompagnarli nel loro percorso riabilitativo e fornendo al malato un supporto psicologico e umano continuo.

14:00 - Allo Spallanzani ricoverati 150 pazienti positivi

Sono 150 i pazienti positivi al tampone per la ricerca Sars-CoV-2 ricoverati allo Spallanzani di Roma: 26 pazienti sono ricoverati in Terapia Intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 2.098. E' quanto emerge dal bollettino di oggi.

12:14 - Nasce treno sanitario per trasporto pazienti

Un treno sanitario equipaggiato per la cura e il trasporto dei pazienti durante emergenze o calamità e il polo delle vaccinazioni anti-Covid nell'hub ferroviario di Roma Termini. I due progetti sono stati realizzati dal Gruppo FS Italiane, in collaborazione con Dipartimento della Protezione Civile, Regione Lazio, Croce Rossa Italiana e Agenzia Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia (AREU). A presentarli l'Amministratore Delegato e Direttore Generale di FS Italiane, Gianfranco Battisti. Presenti il Ministro della Salute Roberto Speranza, il Capo del Dipartimento della Protezione Civile Fabrizio Curcio, il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti e il Presidente Nazionale della Croce Rossa Italiana Francesco Rocca. Il treno sanitario è un progetto nato dalla collaborazione fra il Gruppo FS Italiane, il Dipartimento della Protezione Civile e l'Agenzia Regionale Emergenza Urgenza della Lombardia (AREU). Il convoglio è dotato di personale sanitario dedicato su carrozze equipaggiate con specifiche attrezzature mediche e potrà essere messo a disposizione per la gestione di emergenze nazionali o internazionali. Il treno verrà utilizzato per il trasporto pazienti verso altre zone d'Italia o all'estero per alleggerire la pressione sulle strutture ospedaliere, oltre a rappresentare un'integrazione al servizio sanitario territoriale per la gestione delle emergenze, in caso di utilizzo come Posto Medico Avanzato. "Il treno è realizzato in nostre officine di Voghera - ha spiegato Battisti - . E' dotato di 8 carrozze che possono trasportare fino a 21 malati. Non sarà solo legato al Covid. E' un treno che può circolare in tutta Europa ed è il primo di questo tipo in Europa". "Questo treno è uno strumento che sarà, dico purtroppo vista la situazione, certamente utile per l'emergenza di oggi e del futuro - ha detto Curcio, a margine dell'iniziativa - Credo che possiamo essere orgogliosi di quello che tutti stiamo facendo". L'hub di Roma Termini, inaugurato nei giorni scorsi, è il primo hub ferroviario italiano. E' stato realizzato in una struttura, allestita in un'area del Gruppo FS Italiane in piazza dei Cinquecento, ed è dotato di 21 postazioni vaccinali, di cui due dedicate alle persone con disabilità.

10:10 - Al via tamponi controllo ad alunni di una scuola di Fiumicino

È cominciato alle 9:30, al drive-in di piazzale Mediterraneo, a Fiumicino, lo screening generale di controllo per i bambini e le bambine e il personale docente e non docente della scuola elementare "Rodano". Per tutta la giornata il personale della Asl RM3 e delle Uscar regionali, con il supporto delle volontarie e dei volontari della Misericordia, eseguiranno i tamponi di controllo: nella scuola, infatti, si era registrato un focolaio nelle scorse settimane con 12 alunni e 7 tra il personale scolastico positivi al Covid. Sin dall'inizio delle operazioni, sotto una pioggia fitta, già una quarantina le auto, con a bordo familiari ed alunni, fatte incolonnare nell'area transennata a ridosso del molo sud del porto canale, prima di essere smistate verso le tre postazioni operative per i tamponi. Si tratta, in totale, di 423 tamponi molecolari che saranno eseguiti in una giornata unica e dal cui risultato dipende la riapertura della scuola. Per questa ragione, il centro rimarrà chiuso al pubblico. Chiunque avesse necessità di eseguire un tampone e avesse la prescrizione medica può recarsi al drive-in dell'aeroporto.

7:06 - I casi a Roma sono sotto quota 600

Ieri nel Lazio su quasi 12mila tamponi nel Lazio (-2.215) e oltre 18mila antigenici, per un totale oltre di 30mila test, si sono registrati 1.399 casi positivi (-164), 13 i decessi e +943 i guariti. Così l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato: "Diminuiscono i casi e le terapie intensive, mentre aumentano i ricoveri e sono stabili i decessi. Il rapporto tra positivi e tamponi è all'11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono sotto quota 600".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.