Covid, nel Lazio 1.563 nuovi casi. Frosinone in zona rossa da lunedì

Lazio
©Fotogramma

Il rapporto tra positivi e tamponi è all'11%, ma se si considerano anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%

Il nuovo live con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Oggi su quasi 14 mila tamponi nel Lazio (-2.154) e oltre 25 mila antigenici, per un totale di 39 mila test, si registrano 1.563 casi positivi (+38), 13 i decessi (-6) e +943 i guariti. Da lunedì, Frosinone e provincia in zona rossa.

"A metà del mese tutti i cittadini vaccinati, circa mezzo milione ad oggi nel Lazio, potranno scaricare online il certificato vaccinale". Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:13 - Il sindaco di Fiumicino: "Calano contagi, non vanificare sforzi"

In base ai dati forniti dalla Asl Rm 3, oggi scendono di tredici i positivi nel Comune di Fiumicino, attestandosi a 216. Ed il sindaco Esterino Montino invita la cittadinanza a non vanificare gli sforzi fatti finora. I guariti rispetto ad ieri sono 29, i nuovi casi 16, le donne contagiate 121, gli uomini 95, l'età media è di 42 anni e il rapporto con la popolazione è di 0.26. "Con il 61% dei casi totali - afferma Montino - Isola sacra e Fiumicino restano le località più coinvolte, seguite da Maccarese (9%), Fregene (8%) e Parco Leonardo (6%). In ogni caso c'è un lieve miglioramento della situazione rispetto ai giorni scorsi. Resta però alta l'attenzione da mantenere da parte di tutti per prevenire la diffusione del virus, non vanifichiamo gli sforzi fatti fin qui. Per questo chiedo alla cittadinanza di impegnarsi ancora a seguire le raccomandazioni delle autorità sanitarie. Ricordo, inoltre, che anche domani, per motivi di sicurezza e garantire un maggior spazio dove muoversi, via di Torre Clementina resterà chiusa alle auto dalle 8 alle 18".

16:39 – Zingaretti: “Lazio in zona gialla non è un regalo, serve cautela”

"Sono felice che ancora una volta il Lazio sia rimasto in zona gialla, ma faccio un appello alla prudenza e cautela. Bisogna evitate luoghi affollati e di stare vicino ad altre persone senza mascherine". Lo ha detto il presidente della Regione Nicola Zingaretti, in occasione dell'inaugurazione dell'hub vaccinale alla stazione Termini di Roma. "La nostra regione è rimasta di più in zona gialla solo perché tutti abbiamo avuto un atteggiamento responsabile - ha aggiunto - . Nulla ci è stato regalato, l'ultimo miglio è il più bello ma anche il più pericoloso".

16:16 – Vaccino Sputnik V, D'Amato: “Auspichiamo ci sia opzione per l'acquisto”

"Auspichiamo che ci sia un'opzione per l'acquisto del vaccino o a livello europeo o italiano, o noi siamo pronti a farlo come Regione Lazio". Lo ha detto l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, a margine dell'inaugurazione dell'hub alla stazione Termini interpellato sul vaccino Sputnik V. "Che lo faccia l'Europa per noi è la scelta migliore - ha aggiunto - se non lo farà l'Europa o l'Italia lo farà il Lazio". In merito a un'eventuale produzione dello Sputnik nel Lazio, l'assessore ha sottolineato: "Abbiamo una capacità produttiva sia rivolta ai vaccini mrna sia ai vaccini come lo Sputnik". E, parlando del meeting di ieri tra lo Spallanzani e il centro Gamaleya, D'Amato ha spiegato: "Rispetto al vaccino russo è stato stabilito un rapporto scientifico importante con Mosca e verrà sottoscritto nei prossimi giorni un accordo tecnico-scientifico. Nell'accordo c'è anche il tema della produzione del vaccino ovvero del trasferimento delle tecnologie per la produzione dello Sputnik".

16:03 - Il ministro Speranza: "Lazio sta costruendo uscita dal tunnel"

"Il Lazio è stata ed è tra le regioni che stanno costruendo quest'uscita dal tunnel". Così il ministro della Salute Roberto Speranza, in occasione dell'inaugurazione del nuovo hub vaccinale alla stazione Termini di Roma. "Ieri abbiamo superato in Italia le 5 milioni di somministrazioni totali - ha aggiunto - , stiamo crescendo giorno dopo giorno e tanto potremo crescere soprattutto quando avremo più dosi dalle agenzie farmaceutiche".

15:46 - Vaccini: Lazio, da metà marzo certificato per cittadini

"A metà del mese tutti i cittadini vaccinati, circa mezzo milione ad oggi nel Lazio, potranno scaricare online il certificato vaccinale". Lo ha annunciato l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato, in occasione dell'inaugurazione del nuovo hub alla stazione Termini. "Siamo pronti - ha aggiunto - si potrà scaricare online dal fascicolo sanitario elettronico di ognuno. Sarà un certificato in doppia lingua dove verrà segnalata la doppia somministrazione e l'attestazione a firma autenticata attraverso un qr code". 

15:22 - Vaccini: nel Lazio oltre 522mila somministrazioni

Sul fronte dei vaccini anti-covid il Lazio viaggia ad una media di 18 mila somministrazioni al giorno. Entro stasera sarà superata la quota delle 522 mila vaccinazioni somministrate totali. Oggi è stata superata la quota delle 160 mila vaccinazioni over 80 che rappresentano la metà delle persone ultraottantenni prenotate. "Siamo la Regione che ha vaccinato più anziani", osserva l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Attiva dalla mezzanotte la prenotazione online per under 65 anni (a partire da 65 e 64 anni), proseguono le prenotazioni per gli over 70 anni sono gia' 50 mila, tutto si sta svolgendo regolarmente", prosegue. Per i caregiver dei soggetti in assistenza domiciliare integrata sottoposti a ventilazione meccanica assistita possono prenotare la vaccinazione chiamando il numero 06/164161841. Per quanto riguarda i vaccini dai medici di medicina generale: vaccinazioni in costante crescita, raggiunte le 20 mila somministrazioni e sono 1.188 i medici gia' attivi nella campagna e che hanno ritirato almeno una fiala dei vaccini presso le farmacie delle asl. 

14:30 - Nel Lazio 1.563 casi su 39mila test

Oggi su quasi 14 mila tamponi nel Lazio (-2.154) e oltre 25 mila antigenici per un totale di 39mila test, si registrano 1.563 casi positivi (+38), 13 i decessi (-6) e +943 i guariti. Lo rende noto l'assessore regionale alla Sanità Alessio D'Amato. "Diminuiscono i decessi e le terapie intensive, mentre aumentano i casi e i ricoveri - aggiunge - . Il rapporto tra positivi e tamponi è a 11%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 600”.

14:16 - Da lunedì Frosinone in zona rossa

Frosinone e provincia diventano da lunedì zona rossa. "Pronta l'ordinanza: alle ore 00.01 di lunedì scatta la zona rossa per la provincia di Frosinone, mentre terminano le ulteriori restrizioni per i comuni di Colleferro, Carpineto e Roccagorga", annuncia l'assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato.

8:08 - Nel Lazio 1.525 casi su oltre 38mila test

Ieri su su oltre 16mila tamponi (+2.791) e oltre 22mila antigenici, per un totale di oltre 38mila test, si sono registrati 1.525 casi positivi (-177), 19 decessi (-3) e +987 i guariti. Diminuiscono i casi e i decessi, mentre aumentano i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 9%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 4%. I casi a Roma città sono a quota 600.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.