Covid Lazio, 921 nuovi casi. Vaccini per i docenti al via da lunedì

Lazio
©Ansa

Ne è nato un dibattito perché resta il nodo dei pendolari. Per chi è residente nelle altre regioni

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Nel Lazio quest’oggi si registrano 921 nuovi casi su 31.269 tamponi effettuati. Lunedì inizieranno le vaccinazioni anti Covid per il personale docente e non docente nel Lazio. Sono 30mila le prenotazioni fino a ora effettuate (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI).

19:34 - Focolaio in una scuola di Rieti, 14 contagiati

La Asl di Rieti ha comunicato in serata la positività di 8 bambini e 6 insegnanti della scuola dell'infanzia 'G. Marconi' di Rieti. "Il Servizio di igiene pubblica aziendale - fa sapere la stessa azienda sanitaria - ha posto in quarantena i soggetti coinvolti e avviato l'indagine epidemiologica su tutti i contatti. La scuola dell'infanzia resterà chiusa fino al termine del periodo di osservazione".

17:46 - Vaccini, nel Lazio oltre 30mila prof prenotati. Campagna comincia il 22 febbraio

 Nel Lazio proseguono le prenotazioni online degli operatori delle scuole e delle università e dei servizi per l'infanzia. E' stata superata la quota delle 30 mila prenotazioni, mentre da lunedì 22 febbraio partiranno le prime somministrazioni. Verso quota 335 mila dosi somministrate e sono oltre 118 mila le persone che hanno ricevuto i richiami. Oggi sono state superate le 70mila vaccinazioni over 80, oltre il 17% della popolazione target.

16:55 – Nel Lazio 921 casi su oltre 31mila tamponi

Oggi su oltre 12 mila tamponi nel Lazio (+202) e quasi 19 mila antigenici per un totale di oltre 31 mila test, si registrano 921 casi positivi (-69), 32 i decessi (-6) e +1.051 i guariti. "Diminuiscono i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 7%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende sotto al 3%. I casi a Roma città scendono sotto quota 400. Pubblicata su BUR n° 17 ordinanza per ulteriori misure nei comuni di Colleferro e Carpineto Romano. Misure necessarie al contenimento del virus e ringraziamo sin da ora per la collaborazione le Amministrazioni comunali e le Forze dell'Ordine", fa sapere l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato.

16:35 - D'Amato: "Taglio 9mila dosi vaccino Astrazeneca"

"Ci è stata comunicata una riduzione di 9 mila dosi del vaccino Astrazeneca per le prossime consegne e questa è una brutta notizia. Mi domando come si possano conciliare le presunte offerte di mediatori proposte ad alcune regioni su mercati paralleli per il vaccino Astrazeneca con l'acclarata riduzione?" Lo dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. 

14:33 - D'Amato: "Per vaccini a pendolari scuola servono più dosi"

"Il Lazio è pronto anche a vaccinare il personale scolastico che lavora nella regione, ma residente in altre regioni ad un'unica condizione: ci devono dare le dosi necessarie, poiché oggi la ripartizione dei vaccini è fatta esclusivamente per il numero dei residenti nella regione. Ovvero se tutti facessero i loro residenti, indipendentemente dal loro luogo di lavoro, il problema non sussisterebbe". Così in una nota l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato. "Noi siamo pronti, ma abbiamo bisogno delle dosi poiché non possiamo minimamente danneggiare il personale residente nella nostra regione. Il Lazio da inizio pandemia si è sempre caratterizzato per la massima solidarietà, anche ieri abbiamo preso in carico con l'elisoccorso un paziente Covid dal Molise per condurlo in una nostra terapia intensiva Covid. Quello che non ci si può chiedere è di danneggiare i nostri cittadini", conclude.

14:11 - Variante inglese, altre due zone rosse nel Lazio

Altre due zone rosse nel Lazio per l'alta incidenza di casi di variante inglese. Le ordinanze della Regione Lazio hanno disposto le misure di massima restrizione per Colleferro e Carpineto, due comuni in provincia di Roma. Nel Lazio la zona rossa è già stata attivata per Roccagorga in provincia di Latina. L'ordinanza per istituire la zona rossa nei Comuni di Colleferro e Carpineto Romano a causa della forte incidenza e presenza della variante inglese è stata firmata oggi dal Presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti. "Per ciascuno dei Comuni si applicano le misure più restrittive di cui all'art. 3 del Dpcm 14 gennaio 2021. Le disposizioni dell'ordinanza entrano in vigore dalle ore 1:00 del 21 febbraio 2021 e verranno applicate per i successivi 14 giorni", fa sapere in una nota la Regione Lazio.

12:25 – In Lazio superate le 70mila vaccinazioni agli over 80

Ad oggi nel Lazio sono stati vaccinati oltre 70 mila over 80 e andiamo verso la quota delle 330 mila vaccinazioni totali già effettuate. Lo comunica l'Unità di Crisi Covid-19 della Regione Lazio.

12:13 - Vaccini, lunedì nel Lazio al via per prof ma nodo pendolari

Lunedì inizieranno le vaccinazioni anti Covid per il personale docente e non docente nel Lazio. Sono 30mila le prenotazioni fino a ora effettuate. Ma per adesso resteranno esclusi i tanti pendolari che lavorano nella regione ma hanno residenza altrove. La criticità è stata evidenziata nel corso di un dibattito online sulla scuola organizzato dal PD di Roma. "Lunedì inizieranno le vaccinazioni per il personale docente e non docente. Abbiamo notato alcuni elementi di criticità che meritano attenzione - ha detto l'assessore alla Sanità D'Amato - ovvero le dosi vengono assegnate esclusivamente sulla base della residenza. Se noi somministrassimo il vaccino a persone residenti in Campania o Abruzzo, non avremmo dosi per tutti i cittadini del Lazio. Giustamente c'è il personale che viene da altre regioni, ne condivido l'esigenza e l'abbiamo sottoposta al governo e al commissario Arcuri". Quanto ai prof residenti nel Lazio che invece lavorano in altre regioni "le loro vaccinazioni verranno eseguite perché sono assistiti nel Lazio", ha detto l'assessore. Il problema è stato sollevato anche dalla preside Cristina Costarei vice dell'Anp Lazio, che dopo un plauso al piano vaccinale della Regione ha sottolineato: "Una cricità importante riguarda il personale che risiede altrove soprattutto in Campania. È una situazione discriminante a cui dare risposta".

8:15 - Nel Lazio 990 casi su oltre 28mila test

Nel Lazio su oltre 12mila tamponi (+326) e oltre 16mila antigenici, per un totale di oltre 28mila test, si sono registrati 990 casi positivi (-35), 38 i decessi (-3) e +982 guariti. Diminuiscono i casi, i decessi, i ricoveri e le terapie intensive. Il rapporto tra positivi e tamponi è a 8%, ma se consideriamo anche gli antigenici la percentuale scende al 3%. I casi a Roma città sono a quota 500.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.