Usura a Roma, tassi oltre 100 per cento: arrestate madre e figlie

Lazio
©Fotogramma

L'indagine, condotta dai poliziotti del Distretto Fidene-Serpentara e dalla polizia locale del III Gruppo Nomentana coordinati dal pool Reati Gravi Contro il patrimonio della procura, è scattata a maggio 2018

Operazione anti-usura a Roma: arrestate due donne, rispettivamente madre e figlia. Cinque persone avevano ottenuto prestiti fino a 3mila euro con tassi che sono arrivati anche oltre il 100 per cento annuo. L'indagine, condotta dai poliziotti del Distretto Fidene-Serpentara e dalla polizia locale del III Gruppo Nomentana coordinati dal pool Reati Gravi contro il patrimonio della procura, è scattata nel maggio del 2018.

Le indagini

Attraverso intercettazioni ambientali e telefoniche è stata ricostruita "in diretta" la vicenda. Nel corso dell'attività investigativa è stato accertato che le due indagate, madre e figlia, si suddividevano i compiti e si avvalevano di una grande varietà di mezzi, negozio di parrucchiere e carte postepay per il pagamento delle somme dovute dagli usurati, nonché cellulari per mantenere i contatti. La figlia, in particolare, deteneva il quaderno sul quale trascriveva periodicamente i soldi ricevuti in pagamento. Le due donne, a quanto accertato, non esitavano anche a minacciare gli usurati che tardavano nei pagamenti delle rate.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.