Roma, fugge all'alt e provoca incidente: arrestato

Lazio

Processato per direttissima, è stato condannato a tre anni e due mesi di carcere per lesioni e omissione di soccorso

Un uomo è stato arrestato dalla polizia locale a Roma dopo essere fuggito a un controllo provocando un incidente. Processato per direttissima, è stato condannato a tre anni e due mesi di carcere per lesioni e omissione di soccorso.

L'uomo, un 30enne di nazionalità bosniaca, non si è fermato all'alt intimato dagli agenti del V Gruppo Prenestino della Polizia Locale. A quel punto è scattato l'inseguimento lungo via Prenestina: il 30enne è fuggito a tutta velocità in direzione di viale Teano, dove si è scontrato con una macchina provocando il ferimento dell'automobilista. Nonostante l'impatto l'uomo ha proseguito la fuga e, dopo aver abbattuto un semaforo e danneggiato un'altra auto in sosta, è finito sui binari del tram. Alla fine è stato bloccato.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.