Covid: nel Lazio 2.260 nuovi casi su 26mila tamponi, Rt stabile a 0.8

Lazio

Il rapporto tra test e positivi è all'8%. I decessi nelle ultime 24 ore sono 69, i guariti 1.253

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi in Lazio

 

Su 26mila tamponi eseguiti, sono 2.260 i nuovi casi di coronavirus registrati nel Lazio, con un rapporto tra test e positivi all’8% e un indice Rt stabile a 0.8. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE DEL CONTAGIO)

17:09 - D’Amato: “Prudenza su riapertura scuole”

"La strada è lunga e serve prudenza anche sul tema della riapertura delle scuole". Così l'Assessore alla sanità del Lazio Alessio D'Amato. " Nel raffronto con gli altri giovedì di novembre si conferma un trend in rallentamento: giovedì 5 novembre i casi erano 2.735, il 12 novembre 2.686, il 19 novembre 2.697 casi -spiega- Dunque nel raffronto con il primo giovedì del mese abbiamo 475 casi in meno. bisogna comunque mantenere alta l'attenzione poiché la strada è ancora lunga". Intanto è pronto il manuale, realizzato assieme allo Spallanzani, con le regole utili da seguire in casa che sarà distribuito in tutti i drive-in e sarà pubblicato su salutelazio.it.

17:05 - Nel Lazio 2.260 casi e 69 decessi, Rt stabile a 0,8

Nel Lazio su 26 mila tamponi (-3.272) si registrano 2.260 casi positivi (+158), 69 i decessi (+11) e +1.253 i guariti. Il rapporto tra i positivi e i tamponi è a 8% e si stima stima che il valore Rt sia stabile sotto a 1 (0.8). Nelle province si registrano 476 casi e sono 23 i decessi nelle ultime 24h. Nella Asl di Latina sono 180 i nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. Si registrano quattro decessi di 66, 86, 91 e 98 anni con patologie. Nella Asl di Frosinone si registrano 154 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio, contatti di un caso gia' noto o con link familiare. si registrano sette decessi di 56, 74, 75, 77, 78, 78 e 92 anni con patologie. Nella Asl di Viterbo si registrano 60 nuovi casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. si registrano nove decessi di 84, 85, 85, 85, 89, 90, 91, 94 e 96 anni con patologie. Nella Asl di Rieti si registrano 82 casi e si tratta di casi isolati a domicilio o con link familiare o contatto di un caso gia' noto. si registrano tre decessi di 94, 98 e 98 anni con patologie.

12:51 - Scuola, Usr Lazio: vorremmo riaprire, Dad meno efficace

"Ci sono le condizioni per riaprire le scuole in sicurezza dal punto di vista Covid? La pandemia c'è, stiamo osservando un miglioramento ma contagi ce ne sono ancora. Chiediamoci prima però cosa vuol dire non riaprire. La Dad, per quanto fatta con enorme sacrificio da parte di tutto il personale, è purtroppo malgrado tutto meno efficace di quella in presenza". Così il direttore dell'Ufficio scolastico regionale del Lazio Rocco Pinneri, intervenendo al webinar sulla sicurezza scolastica della Regione Lazio. "Ne abbiamo avuto testimonianza a settembre - spiega - quando i bambini di seconda elementare sono rientrati in classe con difficoltà a leggere e scrivere. Questo non è normale. Possiamo permettercelo e andare avanti così? Dobbiamo tenere conto anche di questo. Se non ci fossero costi per nessuno, sarebbe ovvio tenere chiuse le scuole. Ma possiamo pagare questo prezzo, non noi ma i nostri figli? Un ritardo di un anno in un percorso scolastico - sottolinea il dirigente - è difficile da recuperare, potrebbe segnare tutta la loro esistenza. Non posso dunque rispondere alla domanda se si possa riaprire in sicurezza: quello che posso dire io è che le scuole sono pronte a riaprire, abbiamo desiderio di riaprire, non solo perché è più facile ma perché viene meglio, e possiamo farlo con il distanziamento, l'aerazione, le mascherine: abbiamo lavorato tanto su questo. Riguardo agli elementi estranei ed esterni alla scuola - ha concluso Pinneri - mi rimetto alle responsabilità di altri organi”.

8:12 - Lazio, giù casi e morti, record guariti

E' record di guariti nel Lazio dove si registra anche un calo dei nuovi casi, dei morti e dei ricoverati. Su 29 mila tamponi (+1.229 rispetto a ieri) si contano 2.102 positivi (-407), 58 decessi (-4) e +1.275 guariti. Scende al 7% il rapporto tra i positivi e i tamponi. "Aumentano i tamponi, record dei guariti, calano i casi positivi, i decessi e i ricoverati - sottolinea l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato - è il segnale atteso. Le misure adottate stanno funzionando e bisogna continuare così. La rete ospedaliera sta tenendo, bene la rete dei soccorsi". L'assessore lancia anche un appello in vista dell'appuntamento del 'black friday': "siano evitati assembramenti" e rivolge "un ringraziamento a tutti gli operatori del servizio sanitario regionale per l'impegno costante che stanno mettendo nella difesa di Roma e del Lazio".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.