Covid Lazio, 2.289 casi su oltre 25mila tamponi

Lazio
©Fotogramma

Così l'assessore regionale alla Sanità: " "A Roma e nel Lazio già disponibili da mesi oltre 700 posti di alberghi assistiti per quarantene e per i trasferimenti dei clinicamente guariti, attualmente sono liberi 150 posti"

 

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi nel Lazio

 

Su oltre 25mila tamponi oggi nel Lazio (+363) si registrano 2.289 casi positivi (+43), 22 i decessi (+5) e 108 i guariti (-86). Il rapporto tra positivi e i tamponi rimane invariato.

Intanto, ieri nel Lazio si sono registrati 2.246 nuovi casi. D'Amato, a proposito delle giornate dedicate ai santi e ai defunti, ha nel frattempo dichiarato: "Assembramenti in prossimità o nei cimiteri vanno evitati e occorre garantire il distanziamento e tutte le misure di prevenzione al Covid-19". (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI - MAPPE E GRAFICI DEI CONTAGI)

17:20 - Nel Lazio 2.289 casi su oltre 25mila tamponi

Su oltre 25 mila tamponi oggi nel Lazio (+363) si registrano 2.289 casi positivi (+43), 22 i decessi (+5) e 108 i guariti (-86). Il rapporto tra positivi e i tamponi rimane invariato. "A Roma e nel Lazio già disponibili da mesi oltre 700 posti di alberghi assistiti per quarantene e per i trasferimenti dei clinicamente guariti, attualmente sono liberi 150 posti. Da lunedì si avvia distribuzione dei tamponi rapidi antigenici ai medici di medicina generale e sono gratuiti per gli assistiti. Sempre lunedì scade il termine per la dichiarazione dei requisiti e la capacità di inizio attività dei laboratori privati per l'esecuzione dei tamponi molecolari alla tariffa calmierata, in coerenza con il proficiency test del laboratorio regionale di riferimento dello Spallanzani. In corso l'istruttoria tecnica anche con la rete delle farmacie sia per test sierologici che per i test antigenici". E' quanto fa sapere l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato. 

16:24 - Regione Lazio: "Utilizzo alberghi già da inizio pandemia"

"Desta sorpresa la lettera del Comune di Roma sottoscritta da Federalberghi sulla necessità di coinvolgere gli alberghi nell'ospitalità di casi Covid. Sorpresa perchè a Roma e nel Lazio questo rapporto avviene fin dall'inizio della pandemia. Grazie ad accordi tra la Regione Lazio con Federalberghi e altre associazioni, centinaia di camere in hotel sono utilizzate dal servizio sanitario e svolgono un ruolo prezioso in relazione con le Asl. Anche in questo momento, grazie a convenzioni in essere, molti alberghi della capitale e della Regione Lazio ospitano persone in cura. Fin dall'inizio della pandemia la Regione ha messo in campo tutte le misure necessarie a sostenere lo sforzo degli ospedali e l'uso di strutture alberghiere per ospitare casi di Covid è proprio una di queste". Lo dichiara in una nota la Regione Lazio. 

15:26 - D'Amato: "Ricorrenza defunti, evitare assembramenti"

"Ringrazio i sindaci che in queste ore stanno adottando provvedimenti al fine di evitare assembramenti in occasione delle giornate dedicate ai santi e ai defunti. Rivolgo un appello a tutti sindaci affinché queste misure si adottino ovunque. Assembramenti in prossimità o nei cimiteri vanno evitati e occorre garantire il distanziamento e tutte le misure di prevenzione al Covid-19. Dove fosse necessario anche attraverso contingentamenti e controllo della temperatura. Facciamo in modo che la visita ai propri cari avvenga in totale sicurezza. E' importante mantenere le distanze di sicurezza e l'utilizzo della mascherina". Lo dichiara l'Assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

13:39 - Infermieri pronti a scioperare il 2 novembre

"Nel pieno della riesplosione dell'emergenza Covid, di fronte alla palese cattiva gestione di quella che poteva essere una seconda fase, se non indolore, certamente dai contorni non drammatici come quella che stiamo vivendo in questi ultimi giorni, in tutti gli ospedali da Nord a Sud, impegnati nell'ardua battaglia contro la pandemia, gli infermieri italiani incrociano le braccia per 24 ore, da lunedì 2 novembre alle ore 7.00 per dire ancora una volta 'no' all'indifferenza, alla mancanza costante di un dialogo costruttivo con il Governo, le Regioni al non coinvolgimento nelle decisioni chiave per il futuro della categoria": così, in una nota, Nursing Up, il Sindacato degli Infermieri Italiani.

8:08 - Nel Lazio ad oggi 3.700 positivi nelle scuole

Ad oggi sono stati 3.700 i casi positivi nelle scuole del Lazio di cui 3.007 studenti e 693 del personale scolastico. Sono state registrate 138 scuole con focolaio e 11 quelle chiuse dalle Asl temporaneamente per le operazioni di sanificazione. Dall'inizio dell'attività su Roma delle unità mobili Usca-r per la gestione a domicilio dei codici verdi sono stati evitati circa 100 accessi inappropriati ai pronto soccorso. Ancora 156 posti negli alberghi assistiti da personale sanitario.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24