Coronavirus Roma, lo Spallanzani: "94 ricoverati e 492 dimessi"

Lazio
©Ansa

Così il bollettino: "Di questi 44 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-Cov-2, 50 sottoposti a indagini. Tre pazienti necessitano di terapia intensiva"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma

 

Allo Spallanzani di Roma sono ricoverati in questo momento "94 pazienti. Di questi 44 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-Cov-2, 50 sottoposti a indagini. Tre pazienti necessitano di terapia intensiva", come si legge sul bollettino. (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI)

17:19 - Sanificati gli uffici comunali di Fiumicino

E' stata eseguita lo scorso week end la seconda delle quattro sanificazioni degli uffici comunali di Fiumicino previste per fronteggiare l'emergenza coronavirus e tenere alto il livello di sicurezza sia per i dipendenti che per le cittadine e i cittadini. "Da maggio e fino ad agosto - dichiara il sindaco Esterino Montino - la sanificazione interesserà i nostri uffici ogni ultimo fine settimana del mese. Inoltre, fin da prima del lockdown erano stati alzati i livelli di sicurezza per le procedure di pulizia quotidiana. La ditta che ha vinto l'appalto utilizza speciali prodotti disinfettanti per le superfici, i servizi igienici e i pavimenti". "E sempre da prima del lockdown - ricorda ancora il sindaco - chiunque entri nei nostri palazzi, sia dipendenti che cittadini, oltre ad avere l'obbligo di indossare le mascherine, ha a disposizione un dispenser con il gel disinfettante per le mani. Altri dispenser sono disposti in tutti gli uffici, piano per piano". Elevato anche il protocollo di controlli all'ingresso: nella sede centrale un termoscanner automatico rileva la temperatura di tutti coloro che entrano, mentre a Piazza Grassi è un addetto del Comune a misurarla. Quando saranno riaperti gli altri ingressi dei palazzi comunali, anche quelli saranno dotati di termoscanner. "Come amministrazione stiamo prendendo tutte le cautele del caso - conclude il sindaco - per tutelare la cittadinanza e chi lavora nelle strutture comunali".

17:06 - Lega Lazio: “Zingaretti non blocchi più sport di contatto”

"Nicola Zingaretti segua le altre Regioni sullo sport di contatto. Non è possibile che un comparto così importante sia fermo. Il presidente della Regione Lazio intende condannare all'isolamento imprenditori, lavoratori e sportivi?". Così, in una nota, il capogruppo della Lega in Consiglio regionale del Lazio Orlando Angelo Tripodi.

15:53 - Asl Rm3: “Al Grassi tamponi solo a chi ha febbre e sintomi”

La Asl Roma 3, in una nota, comunica ai cittadini/utenti che al Pronto Soccorso dell'Ospedale G.B. Grassi di Ostia si eseguono tamponi "solo a chi presenta oltre a stati febbrili anche insufficienza respiratoria e che a seguito di visita medica e analisi del sangue, necessita di permanenza lunga in Pronto Soccorso o ricovero ospedaliero". L'Asl Roma 3 ribadisce pertanto che "se non si presentano tali sintomi non è necessario andare al Pronto Soccorso, al fine di evitare il contatto con altre persone. In tale caso è opportuno consultare al telefono il proprio Medico di base o il Pediatra di libera scelta". Inoltre per gli utenti che chiamano dal prefisso telefonico 06 è attivo il numero 112. Per tutti gli altri prefissi del Lazio è possibile chiamare esclusivamente il numero verde 800 118 800. Per qualsiasi dubbio o informazione l'Asl Roma 3 mette a disposizione i numeri SISP (Servizio Igiene e Sanità Pubblica) attivi h24: 333 6107027 - 333 6106954. A seguito di richiesta del Medico di Medicina Generale, del Pediatra di libera scelta o su convocazione del Servizio Igiene e Sanità Pubblica gli utenti saranno invitati, presso il Presidio ASL di via di Villa Cilone a Casal Bernocchi o presso la postazione di Monteverde ubicata a piazza Carlo Forlanini Ex Presidio Forlanini, per effettuare il tampone, con modalità "drive-in", ovvero in modalità protetta all'interno della propria autovettura. Gli orari di aperta per effettuare i tamponi con quest'ultima procedura sono dal lunedì al venerdì dalle 8:30 alle 20:00 e il sabato fino alle 14:00. La Asl ricorda infine che, in attesa del risultato del tampone è necessario rimanere in isolamento.

15:49 Il legale del locale di Fiumicino: “Proporremo una denuncia per epidemia colposa”

Sul caso della chiusura per Covid 19 del bistrot e del chiosco di Fiumicino i titolari delle due attività commerciali hanno dato mandato al proprio legale di "proporre denuncia-querela per epidemia colposa e per lesioni personali". L’Avvocato Massimiliano Gabrielli, in una nota, spiega "che il Bangladesh è tuttora classificato dall’Oms come paese ad alto rischio epidemiologico (al secondo posto dopo l’India), e che prima dell’arrivo del bengalese posto in isolamento fiduciario il 22 giugno, già 48 ore prima un altro passeggero sintomatico sbarcato dal Bangladesh era risultato positivo ai test, e ricoverato al Policlinico Umberto I aveva confermato di essersi sentito male fin da prima della partenza". “Se ci sono delle responsabilità' - spiega - queste sono a monte dei gestori del locale che stavano lavorando nel pieno rispetto delle regole, e le andremo a stanare attraverso la nostra querela ed una interrogazione parlamentare proposta stamane dal Senatore Denuncia Vecchis di Fiumicino; non è accettabile che chi è preposto ai controlli sulla salute pubblica si affidi all’autoisolamento ed alla buona volontà di stranieri provenienti da paesi in cui il virus circola liberamente tra la popolazione, non verificando dove queste persone, vadano a stare e con chi", prosegue l’Avvocato Gabrielli. "Allo stato attuale su 1.300 tamponi eseguiti dalla Asl Rm3 tra dipendenti e clienti del bistrot - conclude Gabrielli - sono risultati positivi solo i due titolari e due dipendenti non a contatto con il pubblico; i familiari dei gestori ed i clienti che si sono sottoposti in via precauzionale ai test sono risultati tutti negativi. Un solo altro soggetto è risultato positivo al Coronavirus, ma il collegamento come cliente dell’attività Indispensa con lo stesso cluster arrivato a Fiumicino dal Bangladesh non è stato confermato".

15:41 – D'Amato: “Aumentare i controlli sui voli dal Bangladesh”

"E' necessario aumentare i controlli sui voli internazionali, nelle ultime settimane abbiamo avuto troppi casi dal Bangladesh". Così l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato. Nel Lazio oggi si registrano 9 casi positivi e zero decessi. A Roma città si registrano 4 nuovi casi. Nella Asl Roma 3 prosegue l'indagine epidemiologica per il focolaio a Fiumicino sotto controllo e che conta 4 nuovi casi collegati: si tratta di un dipendente del ristorante Indispensa, due conviventi del dipendente del Bangladesh e un cliente intercettato al drive-in di Casal Bernocchi dove sono stati eseguiti oltre 1.300 tamponi per l'indagine epidemiologica. Nella Asl Roma 2 un caso positivo di rientro dal Bagladesh. Sono state attivate le procedure di contact tracing internazionale.

14:12 – Roma, gruppi di lavoro dei genitori: “Tenere le classi unite”

Sopralluoghi con planimetrie alla mano per trovare le soluzioni migliori per i loro bimbi ed evitare uno "smembramento" delle classi. I genitori dell'istituto comprensivo Simonetta Salacone di Roma, di cui fa parte la scuola primaria Iqbal MasiH, sono impegnati in 'prima linea' con la scuola per organizzare la riapertura di settembre in sicurezza ma salvaguardando la continuità didattica e di gruppo delle classi. "In accordo con la dirigenza sono stati formati a metà giugno gruppi lavoro in ognuno dei 5 plessi della scuola con insegnanti e genitori, scelti in base alle loro competenze professionali - spiega Marco Dal Poz rappresentante del Comitato genitori della scuola - Abbiamo analizzato le planimetrie e fatto dei sopralluoghi per capire in che modo rispondere alle linee guida. Siamo al lavoro per cercare delle soluzioni da proporre che evitino lo smembramento delle classi".

12:28 - 12 contagi legati a dipendente bistrot Fiumicino 

Dopo 1300 tamponi eseguiti da venerdì scorso al drive-in di Casal Bernocchi, sono saliti a 12 i contagi legati al caso nato dal dipendente di un bistrot di Fiumicino risultato positivo al coronavirus. Lo rende noto il sindaco di Fiumicino, Esterino Montino, dopo che la Asl Rm3 ha trasmesso al primo cittadino gli ultimi aggiornamenti. "Su 1300 tamponi eseguiti da venerdì scorso ad oggi - spiega il sindaco - sono risultate positive in totale 12 persone. Oltre alle 8 già note, si tratta di altri due coinquilini del primo paziente, di un ragazzo legato all'attività e di un cliente, che è asintomatico ma pur sempre positivo al virus". "L'indagine epidemiologica prosegue, anche se il flusso di persone al drive-in di Casal Bernocchi sta, naturalmente, calando - prosegue Montino - Anche sulla base di una valutazione fatta congiuntamente con la Asl e l'assessorato alla Salute della Regione, possiamo affermare che si tratta comunque di un fenomeno molto circoscritto e sostanzialmente limitato alla cerchia di persone direttamente legate all'azienda".

12:07 - Riparte il Leonardo Express Roma Termini-Fiumicino 

L'aeroporto di Roma Fiumicino e la capitale sono di nuovo collegate da oggi con i treni no-stop Leonardo Express. Il servizio era stato sospeso poco più di tre mesi fa a causa dell'emergenza Coronavirus. Alle 5.35 la prima partenza dalla stazione di Roma Termini. Mezz'ora dopo, l'arrivo a Fiumicino. Con una cadenza di un treno ogni ora, l'ultimo Jazz con livrea tricolore a partire dalla principale stazione ferroviaria d'Italia diretto verso il più importante scalo aeroportuale del Paese gestito dalla società Aeroporti di Roma avverrà alle 22.35. Dal terminal ferroviario dell'aeroporto di Roma Fiumicino, il servizio è invece ripreso alle 6.23. L'ultima corsa per Roma Termini sarà alle 23.23. In tutto saranno quindi 36 i Leonardo Express che collegheranno in soli 32 minuti il centro di Roma con l'aeroporto di Fiumicino. Ante Covid erano 126 treni al giorno con partenze ogni 15 minuti. La ripresa del collegamento è stata salutata con piacere dai viaggiatori.

11:35 - Spiagge del litorale romano affollate, ma non come ieri

Come era prevedibile, in occasione della festività dei SS.Pietro e Paolo, sin dalle prime ore del mattino si sta registrando un buon afflusso di romani verso le spiagge di Ostia, Isola Sacra, Focene, Fregene, Maccarese e Passoscuro. Al momento, però, non un pienone come ieri. Veicoli sulle arterie di accesso al litorale e sui lungomare, dove i parcheggi auto sono già in via di esaurimento, ma circolazione scorrevole.

11:21 - Lo Spallanzani: "94 ricoverati, finora 492 dimessi"

Allo Spallanzani di Roma sono ricoverati in questo momento "94 pazienti. Di questi 44 sono positivi al tampone per la ricerca Sars-Cov-2, 50 sottoposti a indagini. Tre pazienti necessitano di terapia intensiva. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono 492". Questo è quanto quanto emerge dal bollettino medico dell'Istituto.

7:29 - Nel Lazio 841 positivi, finora 6.418 dimessi

Sono 841 gli attuali casi positivi di Covid-19 nel Lazio. Di questi 641 sono in isolamento domiciliare, 187 sono sono ricoverati non in terapia intensiva, 13 sono ricoverati in terapia intensiva. È quanto emerge dai dati della Regione. Infine, 837 sono i pazienti deceduti e 6.418 le persone guarite.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.