Accoltella il genero in strada vicino Roma, picchiava sua figlia

Lazio
©Getty

La scena si è consumata davanti agli occhi di diversi passanti che hanno dato l'allarme. Così i militari sono intervenuti sul posto: l'uomo non ha opposto resistenza all'arresto e ha consegnato il coltello. La vittima, 38 anni, non è in pericolo di vita

Un uomo di 53 anni, di origini moldave, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio dopo essere sceso in strada armato di un coltello con una lama lunga 30 centimetri e aver colpito tre volte il genero. L'episodio è accaduto a Marino, vicino Roma.

La ricostruzione dei fatti

La scena si è consumata davanti agli occhi di diversi passanti che hanno dato l'allarme. Così i militari sono intervenuti sul posto: l'uomo non ha opposto resistenza all'arresto e ha consegnato il coltello. La vittima, un connazionale di 38 anni, è stata portata d'urgenza al policlinico Gemelli, ma non sarebbe in pericolo di vita: è stato colpito due volte all'addome e una al polso. A quanto ricostruito, l'aggressione è scattata perché la figlia dell'arrestato, dopo l'ennesimo episodio di violenza subito dal marito, si sarebbe andata a sfogare con il padre. L'uomo a quel punto è sceso in strada e ha accoltellato il genero.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24