Ostia, agguato al cognato di Roberto Spada: tre arresti

Lazio
©Fotogramma

La vicenda era accaduta lo scorso 20 aprile. Sono accusati di tentato omicidio. Il fatto di sangue - rendono noto i carabinieri - si colloca nelle dinamiche di "riposizionamento" dei gruppi malavitosi sullo "scacchiere criminale"

I carabinieri hanno identificato i presunti esecutori e mandante del ferimento a colpi d'arma da fuoco del cognato di Roberto Spada, avvenuto lo scorso 20 aprile a Ostia. I militari hanno notificato un'ordinanza che dispone nei confronti di tre persone la custodia cautelare in carcere con l'accusa di tentato omicidio. Si tratta di G.F., A.D.A. ed R.C. Il fatto di sangue - rendono noto i carabinieri - si colloca nelle dinamiche di "riposizionamento" dei gruppi malavitosi sullo "scacchiere criminale" di Ostia. Roberto Spada era stato condannato per aver tirato una testata a un giornalista.

Commando ripreso da telecamere sorveglianza

Il commando, composto da quattro persone, è stato individuato grazie a una serie di telecamere di videosorveglianza che hanno immortalato le fasi del tentato omicidio di Paolo Ascani.

Virginia Raggi: "Un grazie ai carabinieri"

"Grazie a Carabinieri per operazione contro malavita a Ostia. Arrestati uomini che spararono a cognato del boss Roberto Spada, nella guerra tra clan. Istituzioni sono unite per liberare litorale da criminalità #FuoriLaMafiaDaRoma". Così su Twitter la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24

Fai login per ottenere il meglio subito.

Accedi con il tuo Sky ID o registrati in pochi istanti.