Coronavirus Lazio: 1.093 guariti. Spallanzani: parte Unità sorveglianza in Rsa

Lazio

Registrati quest'oggi 87 nuovi casi. Nell'Istituto romano, intanto, i pazienti Covid-19 positivi sono in totale 140. Di questi, 20 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I dimessi e trasferiti sono, a questa mattina, 306

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma 

Nel Lazio si sono registrati quest'oggi un decesso e 87 nuovi casi (il dato piu' basso da un mese, con un trend per la prima volta sotto 2%). I guariti sono 47 nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.093. Questi i dati del contagio diffusi dalla Regione Lazio. Inizierà invece domani l'attività delle Unità di intervento territoriali composte da medici ed infermieri che con il coordinamento dell'Inmi Lazzaro Spallanzani, svolgeranno un'attività di sorveglianza attiva sulle case di riposo, case alloggio per anziani e pazienti a domicilio, anche con modalità 'drive in'. Lo comunica l'Istituto Spallanzani, che aggiunge: "I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 140. Di questi, 20 pazienti necessitano di supporto respiratorio. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 306".
Nel frattempo, l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, ha affermato: "Dai controlli a tappeto che si stanno eseguendo sono state scoperte due case di riposo abusive nel territorio di Fiuggi, nella provincia di Frosinone. La Asl di Frosinone ha immediatamente richiesto al sindaco di emettere l'ordinanza di chiusura e di trasmettere ai Carabinieri dei Nas tutta la documentazione" (DIRETTA).

17:55 - Raggi: "In settimana sanificati 2.500 chilometri di strade a Roma"

"Continua lavoro straordinario di Ama e Servizio Giardini contro diffusione coronavirus. Questa settimana sanificati circa 2.500 chilometri di strade in tutta Roma, con quasi 1,2 milioni litri di liquido igienizzante". Così su Twitter la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

17:18 - Nel Lazio 87 nuovi casi e 1.093 guariti in totale

Nel Lazio si sono registrati oggi 87 casi, il dato piu' basso da un mese, con un trend per la prima volta sotto 2%. I guariti sono 47 nelle ultime 24 ore. Questi i dati del contagio diffusi dalla Regione Lazio. "Per la prima volta - afferma l'assessore regionale alla Sanità, Alessio D'Amato - scendiamo sotto i 100 nuovi casi giornalieri dal 19 marzo scorso. Adesso bisogna stabilizzare la discesa e mantenere alta l'attenzione sulle case di riposo. Aumentano i controlli sulle RSA e le strutture socio-assistenziali private accreditate. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (19.576) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.453), più di 8mila unità. Per quanto riguarda i guariti salgono di 47 unità nelle ultime 24 ore, per un totale di 1.093, mentre c'è stato un decesso". La nuova app della Regione 'LazioDrCovid' realizzata in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, è risultata tra i migliori progetti digital in Italia secondo il terzo Istant Report COVID-19 di Altems dell'Università Cattolica. La App regionale ha già registrato oltre 89 mila utenti che hanno scaricato l'applicazione e 2.300 medici di famiglia e 320 pediatri di libera scelta collegati.

16:08 - Raggi: "Ieri 13mila verifiche e 72 illeciti"

"Anche questo fine settimana voglio ringraziare gli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale che, ormai da più di un mese, sono impegnati nei controlli contro la diffusione del coronavirus". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi in una nota. "In tutta la giornata di ieri, pensate - aggiunge - le pattuglie hanno svolto 13 mila verifiche tra attività su strada, nei parchi e nelle attività commerciali. Gli illeciti che sono stati segnalati sono circa 72, la maggior parte per spostamenti senza un valido motivo, in alcuni casi anche da Comuni che confinano con la nostra città. Oggi, inoltre, sono state presidiate le grandi strade di Roma: solo nella mattinata sono state più di 5 mila le persone controllate. Per tutelare la salute di tutti i cittadini gli agenti hanno anche fermato alcuni autobus su via Cassia - prosegue - in questo caso sono state multate due donne provenienti da fuori Roma, sprovviste di una valida giustificazione che motivasse il loro spostamento. Durante la notte, infine, sono stati fatti ulteriori accertamenti sulle persone a bordo dei taxi. Ricordo a tutti - conclude Raggi - l'importanza di restare a casa per tutelare le persone care che ci stanno accanto e per poter tornare al più presto alla normalità".

16:02 - Vicesindaco Fiumicino: "No a plexiglass in spiaggia"

In diversi chioschi e stabilimenti balneari presenti sui 24 chilometri di litorale del comune di Fiumicino sono cominciati, sotto legita dell'ordinanza regionale, gli interventi di manutenzione, sanificazione e messa in sicurezza. Ed il comune di Fiumicino guarda, con l'emergenza coronavirus, alla "fase nuova e diversa" della stagione balneare, attendendo indicazioni dalle autorita' preposte ma dicendo, da subito, no ad ipotesi di cabine divisorie in plexiglass in spiaggia, sulla costa che comprende tra le altre le localita' di Fregene, Maccarese e Passoscuro. "Sarà certamente una stagione diversa dalle altre e attendiamo le indicazioni su come dovrà avvenire la nuova apertura, sia per gli stabilimenti, sia per le spiagge libere", afferma il vice sindaco Ezio di Genesio Pagliuca. "Ma siamo pronti ad affrontare questa sfida, come stiamo già facendo, perché si tratta di un settore fondamentale per l'economia della Regione e soprattutto per il nostro territorio - aggiunge - Fiumicino è infatti il primo comune del Lazio per turismo balneare e dobbiamo mettere in campo tutte le risorse possibili perché si possa ripartire, ovviamente sempre garantendo la salute e la sicurezza di tutti. Ci tengo poi a sottolineare come saremmo i primi a dire "no" a quelle orrende cabine divisorie in plexiglass di cui certamente avrete viso qualche immagine negli ultimi giorni". Sugli interventi avviati dai concessionari alle strutture balneari,da ieri, ci sono anche i controlli delle squadre della Capitaneria di porto di Roma.

15:40 - Tre nuovi positivi e un decesso nel Reatino

Dopo quattro giorni consecutivi senza che si registrasse alcun caso, nel Reatino ci sono 3 nuovi positivi al Coronavirus e un decesso. "All'esito delle indagini eseguite nelle ultime 24 ore - riferisce il bollettino sanitario odierno della Asl di Rieti -, si evidenziano 3 nuovi soggetti positivi al test Covid-19". I tre positivi sono residenti nei comuni di Rieti, Fara in Sabina e Toffia. C'è anche un nuovo decesso, si tratta di una paziente di 69 anni che era ricoverata nel reparto Covid-19 dell'ospedale de' Lellis di Rieti. In provincia di Rieti, riferisce ancora l'Azienda sanitaria, i soggetti positivi al virus sono complessivamente 376. Scendono, invece, a 85 i soggetti in sorveglianza domiciliare, 74 dei quali sono asintomatici e 11 i sintomatici già sottoposti al tampone; 31 quelli usciti dalla sorveglianza domiciliare. Nel Reatino si registrano anche 2 nuovi guariti, uno a Fara Sabina e uno a Poggio Bustone. Con il nuovo decesso, il totale delle vittime dall'inizio dell'emergenza sale a 30.

15:11 - Raggi: "Per compleanno Roma show-omaggio di Max Giusti"

"Roma compie quest'anno 2.773 anni. Per festeggiare il 21 aprile, Natale di Roma, il Campidoglio, grazie alla collaborazione gratuita di un gruppo di professionisti, ha realizzato e prodotto uno spettacolo-omaggio alla Città Eterna e agli italiani, interpretato da Max Giusti e che andrà in onda sulla Rai". Così il Campidoglio in una nota. "L'evento, ambientato nella splendida cornice del Campidoglio, Musei Capitolini e con lo sfondo dei Fori Imperiali - aggiunge la nota - sarà trasmesso in prima visione su Rai2, durante la trasmissione Patriae. Il giorno dopo, 22 aprile, sarà disponibile in versione integrale sul sito e i social di Roma Capitale". "Sono passati 2.773 anni dal 21 aprile 753 a.C., giorno in cui si celebra la fondazione della nostra città - afferma la sindaca Virginia Raggi - Quest'anno per Roma e per tutta l'Italia sarà un compleanno particolare, vista l'emergenza coronavirus. Nonostante tutto vogliamo lanciare un messaggio di speranza e di coraggio: insieme ce la faremo. Roma e l'Italia ne hanno viste tante e riusciremo a superare anche questo momento difficile. Ringrazio Max Giusti, per la sua gentilezza e disponibilità, e tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo omaggio a Roma e agli italiani".

15:10 - Fiumicino, rientrati 100 italiani da Algeri

È arrivato in Italia un altro gruppo di un centinaio di italiani che ancora si trovavano ad Algeri, rimasti bloccati nella Capitale nordafricana dopo la sospensione dei collegamenti aerei a causa della Pandemia. L'aereo, un volo speciale della compagnia aerea Alitalia predisposto dall’Unità di Crisi della Farnesina, in collaborazione con l'Ambasciata d'Italia ad Algeri, è atterrato all'aeroporto di Fiumicino alle 14.40. In precedenza già ilß21 marzo,ßattraverso altri due voli speciali di Alitalia, era stato consentito il rientro nel nostro Paese dißtutti gli italiani, più di 300, perlopiù tecnici ad Algeri per motivi di lavoro che avevano fatto richiesta di poter tornare in Italia.

15:08 - Spallanzani: da domani Unità di sorveglianza in case di riposo

Inizierà domani l'attività delle Unità di intervento territoriali composte da medici ed infermieri che con il coordinamento dell'Inmi Lazzaro Spallanzani, svolgeranno un'attività di sorveglianza attiva sulle case di riposo, case alloggio per anziani e pazienti a domicilio, anche con modalità 'drive in'. Lo comunica l'Istituto Spallanzani, che aggiunge: "I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 140. Di questi, 20 pazienti necessitano di supporto respiratorio. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti asintomatici o paucisintomatici. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, sono a questa mattina 306". E' quanto emerge nel bollettino medico di oggi dell'istituto Spallanzani di Roma in cui viene spegato che "considerato il trend ormai consolidato di decrescita dei ricoveri ospedalieri, nell'ambito di una valutazione regionale di revisione del ruolo degli ospedali Covid, l'Istituto Spallanzani già dalla giornata di ieri sta procedendo a ricoverare pazienti provenienti da altri presidi", aggiunge l'Istituto.  

14:47 - Raggi: "Manutenzione su parchi e ville storiche"

"In questi giorni di chiusura, legata all'emergenza Covid-19, abbiamo avviato un'operazione di manutenzione nei parchi e nelle ville storiche di Roma. Interventi di pulizia, sfalcio e potature delle piante, che renderanno il nostro patrimonio verde ancora più bello sicuro, in modo da accoglierci al meglio al momento della riapertura". Così su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi. "Il nostro Servizio Giardini - aggiunge - ha avviato gli interventi in tutti i Municipi della città, ricorrendo anche all'abbattimento di alcuni alberi pericolanti. Per quanto riguarda in particolare le ville storiche, a Villa Ada si sta lavorando alla riapertura dei viali interni, nella parte boschiva in zona Monte Antenne, con l'obiettivo di ricostruire la conformazione originale. Nel Giardino degli Aranci sono stati effettuati trattamenti antiparassitari su circa 100 alberi di agrumi. Stessa operazione - conclude la sindaca - utilizzando sempre prodotti biologici, è in programma all'interno di Villa Borghese sulle siepi di bosso, nella zona piazza di Siena e del Museo Borghese".

14:27 - Sindaco Fiumicino: "Positivi rimangono 25"

Rimangono 25, nel comune di Fiumicino, il numero dei residenti positivi al Covid-19; cala a 38 quello delle persone in sorveglianza attiva. Lo rende noto il sindaco Esterino Montino, dopo che la Asl RM3 ha inviato il bollettino che fotografa la situazione, ad oggi, dei contagi in città". "Le persone positive al coronavirus che vivono a Fiumicino risultano essere ancora 25 - spiega il sindaco - mentre scende ancora il numero delle persone in sorveglianza attiva ad oggi pari a 38". "Dati incoraggianti sull'efficacia delle misure prese finora - conclude Montino - Ma come ho già avuto modo di dire, questo non significa che la pandemia è finita e che possiamo abbassare la guardia. Anzi, proprio perché il distanziamento sociale, rimanere in casa, lavarsi spesso le mani stanno funzionando, è quello che dobbiamo continuare a fare per tutto il tempo che sarà necessario".

14:01 - Chiuse due case di riposo abusive a Fiuggi

"Dai controlli a tappeto che si stanno eseguendo sono state scoperte due case di riposo abusive nel territorio di Fiuggi, nella provincia di Frosinone. La Asl di Frosinone ha immediatamente richiesto al sindaco di emettere l'ordinanza di chiusura e di trasmettere ai Carabinieri dei Nas tutta la documentazione". Lo ha dichiarato l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

13:58 - D'Amato: "Su Rsa governatore lombardo Fontana mistifica"

"Fontana non si permetta di mistificare, nel Lazio si sono create Rsa esclusivamente Covid per pazienti positivi che secondo le indicazioni cliniche non necessitano di ricovero ospedaliero. Lunedì ne apriremo una interamente pubblica a Genzano di Roma". Così in una nota l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato.
"Capisco le enormi difficoltà di Fontana - aggiunge - ma dire che la Lombardia è come il Lazio è una mistificazione. Con un tasso di letalità 3 volte superiore e un numero di decessi nelle RSA 18 volte superiore, secondo i dati dell'ISS, credo che Fontana abbia tanto altro da fare che parlare del Lazio a Radio Padania. Dispiace - afferma ancora D'Amato - poiché noi abbiamo sempre aiutato ospitando pazienti di Milano, di Brescia, di Bergamo in un grande spirito di unità e oggi prendendoci, su richiesta della Protezione Civile Nazionale, anche i tamponi dalla Valle D'Aosta, lo abbiamo fatto e lo faremo ancora se serve ad aiutare chi è più in difficoltà. Ricordo inoltre che il maggior numero di volontari medici andati nelle regioni del nord proviene proprio dal Lazio. Capisco la polemica politica - conclude l'assessore del Lazio - ma guai a smarrire la riconoscenza per il lavoro svolto". 

11:51 – Regione Lazio: “Nessun caso Lombardia nelle nostre Rsa”


“Nessuna promiscuità tra positivi e negativi" nelle Rsa del Lazio, "nessuna facilità nel contagio, nessun caso Lombardia nel Lazio. Anzi l'opposto di quanto sembra essere stato fatto in Lombardia", replica così la Regione guidata da Nicola Zingaretti al governatore della Lombardia, Attilio Fontana, invitandolo "prima di accusare" a informarsi "bene". Lo fa con una nota nella quale sottolinea che "ancora una volta la Regione Lazio si trova a smentire una bufala diffusa per infangare il lavoro fatto durante questa emergenza dalla giunta Regionale del Lazio".
Il governatore lombardo ha risposto: "Caro presidente Zingaretti, forse lei dovrebbe fare più attenzione alle dichiarazioni che rilascia. Io non ho accusato né lei, né la sua Regione. Ho semplicemente fatto notare il diverso modo di trattare le notizie, da parte di certa stampa, a seconda di chi governa. Trovo infatti che la vostra delibera, cosi' come la nostra partano dalla stessa ratio: isolare i pazienti Covid. Noi ne avevamo bisogno, per dimetterli da reparti ospedalieri in un momento di grande saturazione dei posti letto, voi per spostarli dalle Rsa. Identici sono i requisiti richiesti da entrambe le delibere per le strutture che avrebbero dovuto ospitarli: indipendenti e con organici dedicati. Quindi per riprendere le sue parole 'nessuna promiscuità, nessuna facilità nel contagio'. Trovo pertanto inopportuna e di cattivo gusto la sua conclusione 'nessun caso Lombardia, nel Lazio'".

9:31 – Raggi: “Ditta di bevande ha effettuato una donazione alla Caritas”

"Una Roma solidale e generosa: è quella che sta rendendo tutti orgogliosi nel periodo di emergenza che stiamo vivendo. Le iniziative di solidarietà si moltiplicano ogni giorno. Oggi vi racconto di un ingrosso di bevande, che è presente a Roma dal 1984, e che ha effettuato una donazione alla Caritas di Roma per supportare le famiglie in difficoltà". Così su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Una mano tesa ad aiutare i più fragili - aggiunge - anche da parte di chi, a causa dell’emergenza coronavirus, ha subito danni economici. Come molte altre realtà questo ingrosso ha dovuto ridurre l’attività, ma questo non li ha fermati: hanno donato casse d’acqua, succhi di frutta, bevande gassate. Questo gesto, insieme ai tanti altri che abbiamo visto - conclude - sta facendo emergere una comunità unita, pronta a stringersi attorno ai più fragili nel momento del bisogno. Superare questo momento non sarà facile, ma tutti insieme ce la faremo".

8:59 – Raggi propone più poteri ai sindaci

Poteri ai sindaci come nel "modello Genova" per avere nella fase 2 deroghe sulle procedure di gara, quindi meno burocrazia e più rapidità nel riaprire cantieri, ma anche linee guida precise per quanto riguarda i trasporti per affrontare, al momento della riapertura, l'aumento improvviso di mobilità privata. Questi, secondo quanto si apprende, alcuni dei temi portati dalla Sindaca di Roma, Virginia Raggi, alla riunione di ieri sera tra il premier Giuseppe Conte e gli enti locali. Tra le proposte anche l'equo canone per gli affitti dei negozi.
La sindaca per quanto riguarda una rimodulazione della mobilità nella fase 2 ha messo sul tavolo diverse proposte: dalla possibilità che il Governo adotti provvedimenti per limitare l'uso delle auto private al proseguire con la modalità di smartworking obbligatorio per il pubblico ma anche per le aziende private. Tra le altre soluzioni proposte la mobilità dolce, puntando su incentivi per l'acquisto di bici, e gli orari scaglionati per uffici e altre attività.
Per quanto riguarda il rilancio delle attività produttive Raggi ha proposto per la fase 2 la reintroduzione dell'equo canone per gli affitti delle attività commerciali e la possibilità di dare incentivi per chi ha ristoranti ed assume rider per fare consegne.

8:37 – Nuovo incontro tra Governo ed enti locali

Dovrebbe tenersi mercoledì prossimo una nuova riunione della cabina di regia tra governo ed enti locali sulla fase 2 dell'emergenza Coronavirus. L'incontro di ieri sera, a quanto si apprende, è durato poco meno di due ore. Per le Regioni erano presenti Stefano Bonaccini, Attilio Fontana e Nello Musumeci, per i Comuni Antonio Decaro, Virginia Raggi e Roberto Pella.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24