Coronavirus, lo Spallanzani: "Tasso contagio personale vicino a zero"

Lazio

A partire da lunedì 20 aprile, l'istituto avvierà uno studio di sieroprevalenza sul proprio personale. I test verranno effettuati nell'ambito della campagna regionale "per garantire una sorveglianza sulla popolazione sanitaria"

Il nuovo LIVE con tutti gli aggiornamenti di oggi a Roma 

L'Istituto Spallanzani a partire da lunedì 20 aprile avvierà uno studio di sieroprevalenza sul proprio personale che a oggi registra "un tasso di infezioni dei dipendenti legati all'assistenza prossimo allo zero". I test verranno effettuati nell'ambito della campagna regionale "per garantire una sorveglianza sulla popolazione sanitaria". Intanto, è stato avviato un fascicolo, al momento contro ignoti, per verificare se ci siano state anomalie in due strutture dove sono stati riscontrati una serie di contagi. In particolare l'attività di indagine riguarda la casa di cura Villa Fulvia e la casa di riposo Giovanni XXIII. Nel frattempo, la regione Lazio ha annunciato l'obbligo di vaccino antinfluenzale e anti pneumococcica per gli over 65 e il personale sanitario dal 15 settembre. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato l'ordinanza che prevede tra l'altro l'inidoneità temporanea del personale sanitario in mancanza di vaccinazione (TUTTI GLI AGGIORNAMENTI).

19:51 - Regione proroga procreazione medicalmente assistita oltre il limite dei 43 anni

Inizio dei trattamenti per la procreazione medicalmente assistita in via eccezionale oltre il limite dei 43 anni in considerazione del'emergenza coronavirus. Lo ha disposto la Regione Lazio. "Sono stati prorogati i termini per l'inizio dei trattamenti di Procreazione medicalmente assistita (Pma) al 31/12/2020 per le pazienti che abbiano raggiunto il limite del 43esimo anno di età. È stata data questa indicazione a tutti i centri regionali di Pma e comunicazione all'Istituto Superiore di Sanità (ISS)", comunica l'Assessore alla Sanità Alessio D'Amato.

18:59 - D'Amato: "Bene verifica antitrust su test"

"Apprezzo l'apertura dell'indagine da parte dell'Antitrust su segnalazione della Regione circa i prezzi praticati da alcune strutture private per test sierologici. Questo sciacallaggio va fermato ed auspico che vengano sanzionati. Non si può speculare sull'epidemia. Coloro che lo fanno si collocano al di fuori del Sistema sanitario regionale. Ribadiamo inoltre che questi test al di fuori di una indagine di sieroprevalenza non hanno rilevanza per il sistema sanitario". Lo dichiara l'Assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D'Amato.

17:51 - Da inizio lockdown 650mila controlli a Roma

Dal giorno 8 marzo, quando sono partite le prime disposizioni sul contenimento del coronavirus, la Polizia Locale di Roma Capitale è stata impegnata in tutte le attività di vigilanza per tutelare la sicurezza e la salute collettiva. Circa 570mila i controlli eseguiti dagli agenti per verificare il rispetto delle prescrizioni relative agli spostamenti e quelle riguardanti gli accessi nei parchi e giardini pubblici, più di 80mila le verifiche effettuate presso le attività commerciali. Sono 2mila gli illeciti riscontrati finora, con 132 irregolarità registrate negli ultimi due giorni. I controlli andranno avanti anche in questo fine settimana, mantenendo sempre alta l'attenzione verso i comportamenti che possano mettere a rischio la salute pubblica.

17:03 - Zingaretti in visita al centro Covid di Rieti

Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, è arrivato al Covid Hospital Santa Lucia di Rieti. Il governatore sta visitando la casa di riposo religiosa, che si trova nel centro storico di Rieti, dove si sono verificati molti contagi. Da alcune settimane è stata trasformata in un punto di ricovero per i positivi.

16:30 - Effettuati in totale 85mila tamponi in Lazio

In totale nella regione sono stati fatti 85mila tamponi e sono al via ora i test sierologici tra il personale sanitario dello Spallanzani che ha un grado di contagio prossimo allo zero. Al Policlinico Umberto I dopo la sorveglianza su 300 casi complessivi esaminati le positività registrate sono state due pari allo 0,6%. Sono 800 i candidati al bando, scaduto oggi, per medici ed infermieri per le Unità USCAR (Unità speciale di continuità assistenziale regionale). "Si tratta -spiega la Regione Lazio- di un elemento molto importante nella gestione delle attività sul territorio insieme all'assistenza proattiva infermieristica (API)".

16:24 - Isolate altre due Rsa a Civitavecchia e Marino

Altre due Rsa nel Lazio, Bellosguardo a Civitavecchia e Villa Nina a Marino, in provincia di Roma, sono state isolate. Prosegue intanto il cordone sanitario alla clinica San Raffaele a Rocca di Papa dove sono stati effettuati 330 test. Sulle Rsa inoltre è stata istituita una commissione tecnica regionale per un audit sul rispetto delle procedure e delle disposizioni impartite. Sono state ispezionate 364 strutture per anziani.

16:09 - In Lazio 144 nuovi casi di positività, trend stabile al 2,6%

Sono 144 i casi di positività registrati oggi nel Lazio con un trend stabile al 2,6%, ma sono in calo i ricoveri in ospedale. Si amplia la forbice tra coloro che escono dalla sorveglianza domiciliare (18.368) e coloro che sono entrati in sorveglianza (11.767) più di 6 mila unità. Per quanto riguarda i guariti è un record: sono saliti di 58 unità nelle ultime 24h per un totale di 978. I decessi sono stati 16 e i tamponi effettuati oltre 85 mila. Questi i dati del contagio nel Lazio diffusi dall'assessore alla sanità regionale Alessio D'Amato.
La nuova app della Regione 'LazioDrCovid' in collaborazione con i medici di medicina generale e i pediatri di libera scelta, ha già registrato oltre 88 mila utenti che hanno scaricato l'applicazione e 2.300 medici di famiglia e 320 pediatri di libera scelta collegati. Per quanto riguarda infine i DPI - dispositivi di protezione individuale oggi sono in distribuzione presso le strutture sanitarie: 214.500 mascherine chirurgiche, 23.700 maschere FFP2, 150 maschere FFP3, 1.008 camici sterili, 18.900 calzari, 9.500 guanti, 29.900 cuffie.

15:18 - Da settembre vaccino antinfluenzale obbligatorio per over 65

Obbligo di vaccino antinfluenzale e anti pneumococcica per gli over 65 e il personale sanitario nel Lazio dal 15 settembre. Il presidente della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha firmato l'ordinanza che prevede tra l'altro l'inidoneità temporanea del personale sanitario in mancanza di vaccinazione. La mancata vaccinazione per le persone ultra 65 anni comporterà l'impossibilità di accedere a centri anziani o altri luoghi di aggregazione che non consentano di garantire il distanziamento sociale.

15:02 - Un decesso nel Reatino, nessun nuovo contagio

Per il terzo giorno consecutivo non si registrano nuovi contagi nel Reatino. "All'esito delle indagini eseguite nelle ultime ore - rende noto il bollettino sanitario della direzione generale della Asl di Rieti -, non si evidenziano nuovi soggetti positivi al test Covid-19. Nell'arco delle ultime 24 ore si registra 1 decesso: il paziente, donna, 84 anni, era ricoverata presso il reparto Covid dell'ospedale de' Lellis di Rieti. Il paziente era affetto da gravi patologie pregresse". In provincia di Rieti i soggetti positivi al Coronavirus scendono a 376, mentre le vittime complessive sono 29. Scendono a 137 i soggetti in sorveglianza domiciliare: di questi, 126 sono asintomatici, mentre 11 sono sintomatici e già sottoposti al tampone. Sono 21, invece, i soggetti usciti dalla sorveglianza domiciliare.

13:32 - Raggi: "In arrivo 62 computer da ambasciata Usa"

"Supereremo questa crisi globale attraverso l'aiuto reciproco. L'amabasciata Usa dona 62 computer a Roma Capitale. Consentiranno ai bambini di Roma l'apprendimento online. È un gesto significativo verso la nostra città e l'Italia da una nazione amica. Insieme vinceremo questa sfida". Così in un tweet la sindaca di Roma, Virginia Raggi.

13:04 - Da Cciaa Roma un milione di euro allo Spallanzani

"Abbiamo deciso di dare un contributo di 1 milione di euro allo Spallanzani per la ricerca, l'ammodernamento delle apparecchiature. Vogliamo che questo presidio importante sia rafforzato". Lo ha annunciato il presidente della Camera di Commercio di Roma Lorenzo Tagliavanti, in videoconferenza stampa. "Non lo facciamo solo per generosità - ha aggiunto - ma perché crediamo che l'economia si sviluppa bene se la salute dei cittadini è ben presidiata. Noi non abbiamo competenze sanitarie, ma abbiamo voluto dare un riconoscimento a chi ha presidiato il territorio ed è stato un punto di riferimento per gli ospedali, e ha contribuito al fatto che per noi la pandemia è stata meno dolorosa".

12:51 - Spallanzani: "Tasso contagio personale vicino a zero"

L'Istituto Spallanzani a partire da lunedì 20 aprile avvierà uno studio di sieroprevalenza sul proprio personale che a oggi registra "un tasso di infezioni dei dipendenti legati all'assistenza prossimo allo zero". I test verranno effettuati nell'ambito della campagna regionale "per garantire una sorveglianza sulla popolazione sanitaria". I pazienti positivi allo Spallanzani sono 137 e di questi 20 pazienti necessitano di supporto respiratorio. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali sono a questa mattina 301.  

12:01 - Sindaco Anagni: "Positivi saliti a 18"

Sale il numero dei positivi al Covid19 ad Anagni. A rendere noto il dato è stato il sindaco, Daniele Natalia. "Mi è stato comunicato ufficialmente dalla Asl che il numero dei positivi al Covid-19 è salito a 18 totali (con 2 guariti). Voglio però dire a tutti - aggiunge il primo cittadino - che ci sono anche notizie positive, che in questo periodo fanno ancor più bene del solito: alcuni dei positivi sono in via di guarigione e presto andranno a rafforzare il numero di coloro che hanno sconfitto il coronavirus. Per il resto - conclude il sindaco - continuiamo a rispettare le regole per difendere la nostra salute e quella degli altri”.

11:27 - A Viterbo udienze telematiche per fermi e arresti

Un protocollo che permetterà, nel periodo di emergenza sanitaria, la celebrazione per via telematica da remoto delle udienze relative alla convalida degli arresti e dei fermi operati dalla polizia giudiziaria. È quanto sottoscritto dal presidente del tribunale di Viterbo, dal procuratore, dall'ordine degli avvocati, dalla camera penale e dal presidente dell'associazione avvocati. In base all'accordo si potranno svolgere in questa modalità anche i processi per direttissima e gli interrogatori di garanzia dinanzi al Gip a seguito di esecuzione di misura cautelare personale. "Le udienze - spiega una nota della procura di Viterbo - si svolgeranno mediante l'utilizzo di applicativi informatici che consentiranno il collegamento a distanza tra giudice, pubblico ministero, difensori e parti del procedimento". "Si coglie l'occasione per ringraziare la questura di Viterbo, il comando provinciale dei carabinieri, il comando provinciale della Guardia di Finanza e il direttore il comando del reparto di polizia penitenziaria presso la casa circondariale di Viterbo che hanno aderito al protocollo e metteranno a disposizione personale, locali e mezzi necessari ai fini del collegamento dei rispettivi uffici con le persone arrestate o fermate".

10:46 - Elemosiniere del Papa aiuta i senzatetto della Stazione Termini

Ancora una carezza di Papa Francesco per chi, anche in questo periodo di "reclusione" forzata, non ha una casa in cui restare al sicuro. Nel tardo pomeriggio di ieri l'Elemosiniere del Papa, il cardinale Konrad Krajewski, si è recato, nei pressi della Stazione Termini a Roma per distribuire ai poveri che frequentano la zona, alcuni beni di prima necessità. "Ci aspettavano tutti a via Marsala all'altezza degli uffici delle Poste", racconta a Vatican News Daniele, uno dei volontari che ha accompagnato il cardinale. "Salutavano tutti e ringraziavano - continua - per quello che consegnavamo: qualche sacco a pelo, del cibo, del sapone, soprattutto per le mascherine che non aspettavano, ma come sempre siamo stati noi a ricevere di più".

9:26 - Virginia Raggi: "Al Trionfale progetto spesa solidale"

"Continuano le iniziative di solidarietà a Roma. A inizio aprile, nella Basilica San Giuseppe al Trionfale, ha preso vita il 'San Giuseppe Market', un progetto di spesa solidale a sostegno di coloro che in questo periodo si trovano in difficoltà". Così su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi. "Il primo impulso alla spesa solidale - aggiunge - viene dato dai cittadini che si recano nei punti vendita aderenti e decidono cosa donare e in quale quantità. Successivamente, i volontari recuperano i beni donati e li portano nei locali della Basilica dove i prodotti vengono conservati e poi distribuiti alle famiglie. In sole due settimane sono stati raccolti circa 700 chili di pasta, 350 litri di latte, 70 litri di olio e più di 500 scatole di legumi, insieme ad altri prodotti: passate di pomodoro, tonno, biscotti, merendine, riso, zucchero e altro ancora".

7:04 - Pm di Roma avvia indagine su due case di riposo

La Procura di Roma accende un faro sulle Rsa e case di riposo nell'ambito dell'emergenza Coronavirus. I pm di piazzale Clodio hanno avviato un fascicolo, al momento contro ignoti, per verificare se ci siano state anomalie in due strutture dove sono stati riscontrati una serie di contagi. In particolare l'attività di indagine riguarda la casa di cura Villa Fulvia e la casa di riposo Giovanni XXIII. Obiettivo dei magistrati, coordinati dal procuratore aggiunto Nunzia D'Elia, è verificare se siano stati rispettate le normative in materia sanitaria.

7:01 - Virginia Raggi: "Arrivati altri 1.400 pacchi alimentari"

"Sono arrivati altri 1.400 pacchi di generi alimentari che daremo alle famiglie più in difficoltà durante quest'emergenza". Così su Facebook la sindaca di Roma, Virginia Raggi. "Sono stata al magazzino della polizia locale di Roma Capitale in via di Salone che viene usato come centro di smistamento - ha aggiunto - Quelli arrivati sono solo una parte dei 45mila pacchi che abbiamo acquistato con un milione di euro. La settimana scorsa, prima di Pasqua, ne abbiamo già consegnati 500. Ogni giorno arriveranno più di mille pacchi con pasta, farina, pomodori pelati, olio, latte, zucchero, tonno, caffè. Verranno distribuiti grazie alla Protezione Civile, alla Polizia Locale, ai municipi, alle parrocchie, alle associazioni del terzo settore e al volontariato cittadino".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24