Roma, accoltella madre alla gola durante lite e la uccide

Lazio

L'episodio è accaduto in via James Joyce in zona Laurentino 38. Il ragazzo si è poi scagliato contro la sorella 15enne che si è rifugiata dai vicini di casa e ha dato l'allarme al 112

Tragedia alla periferia di Roma. Al culmine di una lite, un ragazzo di 20 anni ha ucciso la madre colpendola più volte al collo con un coltello e decapitandola. L'episodio è accaduto in via James Joyce in zona Laurentino. Il ragazzo si è poi scagliato contro la sorella 15enne che si è rifugiata dai vicini di casa e ha dato l'allarme al 112. Il ragazzo è stato fermato. 

Le indagini

Sono in corso le indagini dei carabinieri per accertare i motivi della lite sfociata nell'omicidio. Tra le ipotesi, motivi legati alla separazione dei genitori. All'arrivo dei carabinieri il ragazzo era in casa. La porta era chiusa dall'interno e quando ha aperto aveva i vestiti sporchi di sangue. Ritrovato e sequestrato anche il coltello con cui ha ucciso la madre.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24