Coronavirus Lazio, 211 positivi allo Spallanzani. Raggi: "A casa o arriverà l'esercito"

Lazio

All'isitituto romano 19 pazienti necessitano di supporto respiratorio. Duro l'intervento della sindaca di Roma durante un sopralluogo al Parco della Caffarella: "Diamoci una regolata o verrà tolta anche la possibilità di fare jogging". Isolati due conventi

Sono 211 i pazienti pazienti positivi ricoverati all'Istiuto Spallanzani, 19 dei quali necessitano supporto respiratorio. Lo si apprende dal bollettino quotidiano. Divieto di entrata ed uscita dal Comune di Fondi (in provincia di Latina) e drastica riduzione di tutte le attività, compresa quella del mercato ortofrutticolo: è questo, in estrema sintesi, il contenuto dell’ordinanza di Regione Lazio emanata ieri sera, dopo 40 casi positivi registrati in paese. La sindaca della Capitale, Virginia Raggi, durante un sopralluogo nel parco della Caffarella ha invitato i cittadini a stare a casa e dichiarato: "Dobbiamo darci una regolata adesso, o progressivamente arriverà l'esercito e verrà tolta anche la possibilità di fare jogging". A Roma e provincia sono stati isolati due conventi, dopo che 59 suore sono risultate positive al coronavirus. (LA DIRETTALO SPECIALE).

19:23 - A Roma 34 denunciati per spostamenti illeciti

Sono 34 le denunce scattate ieri durante le consuete verifiche della Polizia Locale di Roma Capitale, per verificare il rispetto delle norme a tutela della salute pubblica. Questa mattina due cittadini di nazionalità colombiana di 34 e 33 anni sono stati bloccati da una pattuglia della Polizia Locale dopo che l'auto su cui si trovavano a bordo ha forzato un posto di controllo in zona Boccea. Durante gli accertamenti mirati a verificare l'osservanza delle disposizioni che limitano gli spostamenti, la Fiat Stilo non si è fermata all'alt degli agenti del Gruppo XIII Aurelio, ma un'altra pattuglia, con a bordo il Dirigente Massimo Fanelli, è riuscita a bloccare il mezzo datosi alla fuga, dopo un inseguimento terminato a via Aurelia.
Numerosi i casi irregolari riscontrati dalle pattuglie per spostamenti senza un valido motivo come avvenuto in zona Aurelia, dove gli agenti hanno fermato un veicolo con due donne, provenienti dal Comune di Monterotondo, le quali hanno provato a giustificarsi sostenendo di doversi recare presso un'anziana zia malata ma che in realtà, come emerso dagli accertamenti eseguiti dalla pattuglia, è risultata essere una donna di poco più di 40 anni ed in buono stato di salute. Le due sono state deferite all'Autorità Giudiziaria.

17:56 - Allevatori del Lazio abbassano il prezzo del latte Uht

Al via la campagna solidale che porta sugli scaffali della grande distribuzione locale il latte a lunga conservazione ad un prezzo inferiore a quello di mercato. L'iniziativa, lanciata da Fattoria Latte Sano, dagli allevatori del Lazio e dalla grande distribuzione locale, è stata subito sostenuta dalla Coldiretti Lazio, che auspica sia solo la prima di una lunga serie di campagne solidali. "L'obiettivo comune - spiegano i promotori di questa campagna - è quello di salvaguardare la produzione di latte del nostro territorio". Un'iniziativa che consente di trasformare il latte fresco per produrre latte a lunga conservazione. Secondo Coldiretti un accordo di filiera è necessario anche per andare incontro alle esigenze dei consumatori in un periodo particolarmente difficile. L'acquisto di latte, infatti, a lunga conservazione è aumentato del 21%.

16:49 - Termoscanner al mercato ortofrutticolo di Fondi

A Fondi "è stato avviato un monitoraggio tramite la rilevazione della temperatura alle persone in ingresso e in uscita dal Mercato Ortofrutticolo e screening per immagini tramite tac polmonare in raccordo con il policlinico universitario campus bio-medico". Lo comunica l'assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D'Amato, a conclusione dell'odierna videoconferenza della task-force regionale con i direttori generali delle Asl e Aziende ospedaliere, Policlinici universitari e ospedale Pediatrico Bambino Gesù.

16:44 - Aumento casi di positività in Lazio, più 185 in un giorno

Il Lazio registra un aumento importante di casi di positività in un solo giorno, quasi il doppio rispetto a ieri, ben 185. Lo rileva l'assessore regionale D'Amato, sottolineando però che "la crescita importante è legata anche ai casi delle 59 religiose risultate positive che fanno balzare a 185 i casi di positività e a oltre mille i casi totali. In assenza di questa peculiarità il trend sarebbe stato di un incremento del 13% in linea con quello degli ultimi giorni - aggiunge D'Amato - Sono rilevanti anche i dati dell'aumento dei guariti: 9 nelle ultime 24h e degli usciti dalla sorveglianza che sono 3.064. I decessi sono stati 5".

16:20 - Raggi: "Posti di blocco per fermare gite del weekend"

"Non vorremmo che, complice il fine settimana e il bel tempo - spiega la sindaca di Roma Virginia Raggi a Tagadà su La7 -, i romani andassero a fare la classica gita fuori porta oppure al mare. Restare a casa significa restare a casa. Sulle principali strade ci sarà un presidio rafforzato. Stamattina nel parco dove ho fatto un sopralluogo - ha aggiunto - c'erano runner, persone con il cane, ma anche persone che tornavano dalla spesa con un pacchetto di caffè. Chi fa la spesa la deve fare per la settimana, non usarla come pretesto per uscire comprando una cosa al giorno. Cassieri e commessi sono esposti". Dunque estendere le prescrizioni per Raggi è una misura utile: "Serve - ha spiegato - perché c'è chi si è approfittato delle prescrizioni. La corsetta diventa la passeggiata, poi la chiacchierata sulla panchina, e a pagare sono tutti". Riguardo alla apertura dei supermercati nei weekend Raggi ha commentato che, a seguito della riduzione degli orari, "si sono intensificate le file per gli orari più ridotti, c'è stata una concentrazione delle persone".

16:12 - Sindaco di Grottaferrata: "Contagio solo nel convento"

"Le suore risultate positive al tampone sono rimaste tutto il tempo nel convento. Nessuna zona rossa per la nostra città". Il sindaco di Grottaferrata, Luciano Andreotti, invita alla calma la cittadinanza. "Il cluster è contenuto interamente e unicamente all'interno dell'istituto religioso - ha detto Andreotti -. Sono inappropriati i paralleli tra Grottaferrata e Fondi, comune divenuto zona rossa, come pure le voci che riferivano di suore operanti presso altre strutture cittadine. Fortunatamente, rispettando le direttive governative, le suore sono rimaste all' interno del convento, quindi la possibilità che abbiano sparso il contagio è molto bassa. Restiamo in costante contatto con la Asl e in attesa di aggiornamenti che continueremo a diffondere con tempestività. L'invito che ribadisco a tutti i cittadini - ha sottolineato Andreotti - è quello a restare a casa e uscire solo, davvero solo per necessità indifferibili".

15:59 - All'Università Roma Tre 800 laureati a distanza

All'Università Roma Tre in questi giorni si sono laureati in modalità telematica 800 studenti di tutti i Dipartimenti. In totale, nella sessione di marzo sono previsti oltre 1300 laureandi. A questi si aggiungono circa 150 studenti che hanno deciso di rimandare per motivi personali la seduta al mese di giugno per i quali però l'Ateneo, vista la eccezionalità del momento, ha disposto che non fossero gravati dall'onere di dover nuovamente pagare le tasse universitarie. Cominciate online lo scorso 16 marzo, le sedute di laurea in calendario nel mese di marzo sono oltre 110 e si stanno tenendo con successo sulla piattaforma Microsoft Teams. Ad esaminare i laureandi commissioni formate da tre docenti ciascuna, con un totale di almeno 300 professori.

15:09 - Quattro nuovi positivi nel Reatino

"All'esito delle indagini eseguite nelle ultime ore si evidenziano quattro nuovi soggetti positivi al test Covid-19 residenti nel comune di Rieti, nel comune di Poggio Mirteto, nel comune di Fara in Sabina e nel comune di Borgorose. In provincia di Rieti salgono a 23 i soggetti positivi al test". È quanto riferisce il nuovo bollettino sanitario diffuso dalla direzione generale della Asl di Rieti in merito all'emergenza Coronavirus. Presso l'Unità di malattie infettive dell'ospedale di Rieti, riferisce ancora il bollettino, sono ricoverati ulteriori 6 pazienti sospetti al Covid-19. Risultano, invece, in sorveglianza domiciliare 171 soggetti: 162 sono asintomatici, mentre 9 sono sintomatici e pertanto sottoposti al test; 23 quelli usciti dalla sorveglianza domiciliare. 

15:02 - Dal 21 marzo a Roma controlli su tutte le auto

Controlli per tutte le auto in circolazione, previo incolonnamento, e non più solo verifiche a campione. È quanto ha disposto la polizia locale di Roma nell'ambito dei controlli circa le prescrizioni per contenere il coronavirus. La nuova modalità dei controlli scatterà domani "fino a nuova disposizione".

14:32 - Anm Roma dona 10 mila euro allo Spallanzani

La giunta dell'Anm di Roma ha donato all'ospedale Spallanzani la somma di 10 mila euro. Una iniziativa nata per "manifestare gratitudine e sostegno" a chi è impegnato nella lotta contro il coronavirus. "Al fine di fronteggiare l'emergenza sanitaria - si legge in una nota - e manifestare la gratitudine, il sostegno e la vicinanza dei magistrati del distretto ai medici ed al personale sanitario per gli straordinari e crescenti sforzi in cui sono impegnati nella trincea di questi giorni, deliberando all'unanimità, abbiamo devoluto la somma di 10 mila euro a favore dell'ospedale Spallanzani procedendo, nell'odierna mattinata, a completare le operazioni di bonifico".

14:01 - Le suore isolate: "Stiamo bene"

"Ci stiamo chiedendo anche noi che cosa fare - spiega una delle suore camilliane al centralino di uno dei due istituti di suore isolati questa mattina, l'Istituto delle Figlie di San Camillo di via Anagnina a Grottaferrata dove sono risultate positive 40 suore e una di queste è ricoverata -, anche noi stiamo cercando di capire la situazione, stiamo ricevendo molte telefonate e la superiora è molto occupata a gestire l'emergenza e non può parlare. Ma stiamo bene, speriamo di dare comunicazioni quando la situazione sarà più chiara". In tutto, nella struttura ci sarebbero una cinquantina di suore di cui è responsabile la superiora. Le suore camilliane lavorano con i malati ma nella struttura di Grottaferrata risiedono solo loro.
L'altro istituto di suore coinvolto, l'istituto della congregazione delle suore angeliche di San Paolo sulla via Casilina a Roma, conta 19 casi di positività registrati su 21 totali. L'Istituto ospita una scuola materna, elementare, media e anche una classe di liceo. Secondo quanto si è appreso i casi di positività si sarebbero registrati quando le lezioni erano già sospese.

13.48 - Mercato all'ingrosso Roma sospende canoni affitto operatori

Il Centro Agroalimentare di Roma ha deciso di consentire la sospensione del pagamento dei canoni e delle spese accessorie per gli operatori interni al mercato dell'ortofrutta e al mercato ittico. Lo annuncia, in una nota, il Car precisando che la scelta "vuole garantire alle imprese una maggiore disponibilità liquida per fare fronte ai costi che comunque debbono continuare a sostenere in presenza di ricavi in flessione". La gestione del Car vuole con questo provvedimento "ribadire l'importanza del proprio sistema imprenditoriale che in questi giorni drammatici si sta prodigando per garantire comunque un rifornimento di merci fresche alla città non con poche difficoltà e rischi". Allo stesso tempo, annuncia ancora il Centro agroalimentare di Roma, si è deciso di aprire un Tavolo di confronto permanente con le rappresentanze delle categorie per monitorare congiuntamente l'evoluzione della situazione e verificare le iniziative da assumere.

13:16 - Annullata cerimonia Fosse Ardeatine del 24 marzo

La tradizionale cerimonia delle Fosse Ardeatine, prevista per il 24 marzo, è stata annullata. Lo si apprende in ambienti parlamentari.

12:49 - Nuovo caso nel Reatino

"La notizia che non avrei mai voluto ricevere è arrivata. A Borgorose abbiamo un caso positivo al Codiv-19. Stiamo attivando tutte le procedure per salvaguardare il territorio. Vi aggiornerò costantemente. Ora più che mai state calmi e state a casa!". E' quanto scrive, sulla sua pagina Facebook, il presidente della Provincia di Rieti e sindaco di Borgorose, Mariano Calisse, a proposito di un nuovo caso di contagio da Coronavirus nel Reatino. Secondo l'ultimo bollettino sanitario, diffuso ieri dalla direzione generale della Asl di Rieti, i casi positivi sono 20 e 168 i pazienti in sorveglianza domiciliare.

12:41 – Atac chiede accesso a Solidarietà per 4mila lavoratori

Atac ha avviato l'iter per l'attivazione del Fondo Bilaterale di Solidarietà per il Trasporto Pubblico per far fronte alla situazione straordinaria determinata dall'emergenza sanitaria, che ha provocato una consistente riduzione del numero dei passeggeri e del servizio erogato, con effetti sulla capacità produttiva e reddituale dell'azienda. 
Della richiesta di accesso al Fondo sono state informate le Organizzazioni Sindacali. La misura potrà coinvolgere fino a 4.000 lavoratori "salvo intervengano ulteriori e più stringenti provvedimenti che possano determinare effetti sul servizio pubblico di trasporto". L'entità della riduzione oraria, per i lavoratori coinvolti, potrà variare da 7 a 39 ore, per una durata presunta di 9 settimane a partire dal 23 marzo prossimo

12:35 – Spallanzani: “211 positivi"

"I pazienti Covid-19 positivi sono in totale 211. Di questi, 19 pazienti necessitano di supporto respiratorio". Lo si apprende dal bollettino quotidiano della Direzione sanitaria dell'Istituto Spallanzani. In giornata sono previste ulteriori dimissioni di pazienti già negativi al primo test e comunque asintomatici. I pazienti dimessi, che hanno superato la fase clinica e che sono negativi per la ricerca dell'acido nucleico del nuovo coronavirus, sono 324. I pazienti dimessi e trasferiti a domicilio o presso altre strutture territoriali, compresa la Città militare della Cecchignola, sono a questa mattina 51. Da oggi sono attivi i due Spoke a bassa intensità assistenziale (uno nella zona nord e un altro nella zona sud di Roma), dove vengono accolti pazienti ancora non negativizzati ma asintomatici o poco sintomatici. Infine, sono attive da oggi altre sei postazioni di terapia intensiva allo Spallanzani e cinque a Casal Palocco.

12:24 – Raggi al Parco Caffarella: “A casa o arriva l’esercito”

“Dopo aver ricevuto tantissime vostre segnalazioni sono venuta questa mattina al Parco della Caffarella. Ci sono persone che corrono, attività ancora consentita, ma ce ne sono ancora troppe che passeggiano, prendono il sole, sono in giro con gli amici". Così la sindaca di Roma Virginia Raggi, in un post pubblicato su Facebook in cui compare anche un video dove si vede il primo cittadino durante il sopralluogo nell’area verde. "Forse non è chiara la gravità della situazione - afferma - invito tutti a guardare le immagini di Bergamo, dove in questi giorni l'esercito sta portando via le bare di chi ha contratto il Coronavirus, perché ormai nei cimiteri del luogo non c'è più posto. Le persone che si ammalano, voglio ricordarlo, spesso non possono essere ricoverate negli ospedali o in terapia intensiva, perché ormai i numeri dei positivi è molto alto. Dobbiamo darci una regolata adesso, o progressivamente arriverà l'esercito e verrà tolta anche la possibilità di fare jogging. Dobbiamo fermare questa pandemia. Dipende da noi. A chi non l'ha capito io non so più cosa dire. Stanno fioccando le denunce: ieri abbiamo denunciato alcune persone che erano andate a passeggiare come se nulla fosse. Non funziona così. Dobbiamo essere più rispettosi gli uni degli altri e soprattutto dobbiamo agire come una comunità che si deve proteggere e deve bloccare il contagio. State a casa, soprattutto per il bene delle persone fragili che devono essere protette”.

11:22 - 59 suore positive: isolati due conventi a Rome e provincia

Due conventi, uno a Roma e uno ai Castelli romani, sono stati isolati in quanto al loro interno sono stati accertati in totale 59 casi di coronavirus. Si tratta del convento delle Figlie di San Camillo di via Anagnina, a Grottaferrata, e della struttura di congregazione delle suore angeliche di San Paolo sulla via Casilina, nella capitale. Nel primo sono risultate positive quaranta donne, di cui una è stata ricoverata in ospedale. Nel secondo, invece, i casi sono 19, su 21 suore residenti.

11:15 - Positivo il sindaco di Formello

"Cari concittadini proprio in questo istante, la Asl Roma 4 mi ha comunicato che un nuovo caso è risultato positivo alla prova del tampone COVID-19. Bene, quel qualcuno sono io". Così sulla pagina Facebook del Comune di Formello il sindaco Gian Filippo Santi. "Da subito però vorrei rassicurarvi sulle mie condizioni di salute che sono buone - aggiunge -. Da lunedì scorso, al manifestarsi dei primi sintomi, mi sono volontariamente isolato in camera mia, ed ho immediatamente avvertito la Asl che, tempestivamente, ha provveduto alla prova del tampone. Per questo ringrazio il dottor Quintavalle e la dottoressa Ursino per la loro vicinanza, oltre al mio amico dottor Sandro Scatena che mi sopporta da sempre. Sono dispiaciuto per la mia famiglia, per i miei consiglieri, per i miei più stretti collaboratori e per tutti voi, d'altronde il sindaco c'è e queste cose accadono a chi è in prima fila anche senza volerlo".

9:00 – Roma, Frongia: “Sosteniamo lo sport”

“Nel decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri del 17 marzo scorso sono previste una serie di misure in favore anche delle associazioni sportive e dei lavoratori del settore sportivo". Così ha scritto su Facebook l'assessore allo Sport di Roma, Daniele Frongia: "È sicuramente un primo passo molto importante e una presa di coscienza delle difficoltà del comparto che richiederà in futuro ulteriori interventi in considerazione delle specificità delle tematiche dello sport e delle attività connesse, un settore che forse con difficoltà ripartirà nel mese di settembre e che, più di altri, quindi, accuserà un lungo arresto forzato. L'impegno dell'Amministrazione Capitolina sarà volto a portare avanti iniziative che, insieme a quelle già previste dal Dpcm, potranno dare maggiore respiro al settore. Ci stiamo già adoperando, come peraltro indicato dall'odg approvato in Assemblea Capitolina la settimana scorsa, per garantire una maggiore tutela e valutare misure più specifiche che possano andare oltre la semplice sospensione dei canoni concessori. L'attività prosegue attraverso le modalità che gli strumenti informatici ci offrono. C'è poi la necessità di valutare ulteriori misure ad hoc e per questo continueremo l'interlocuzione con il ministro per le Politiche giovanili e Sport al fine di garantire un maggiore sostegno ad un settore che si compone di migliaia di professionisti che ogni giorno lavorano per la salute e il benessere psicofisico delle persone".

8:00 – Fondi diventa “zona rossa”

Divieto di entrata ed uscita dal Comune di Fondi (in provincia di Latina) e drastica riduzione di tutte le attività, compresa quella del mercato ortofrutticolo: è questo, in estrema sintesi, il contenuto dell’ordinanza di Regione Lazio emanata ieri sera, dopo 40 casi positivi registrati in paese. I contagiati, tutti anziani, avevano preso parte ad una festa di Carnevale.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24