Roma, la guardia di finanza scopre 18 lavoratori in nero a Palestrina

Lazio
guardia_finanza_ansa

I datori sono stati segnalati all'Ispettorato territoriale del Lavoro, mentre due persone che percepivano il reddito di cittadinanza sono state segnalate all'Inps per la revoca dello stesso

Diciotto lavoratori "in nero", di cui due percepivano il reddito di cittadinanza, sono stati individuati a Palestrina, in provincia di Roma, dai finanzieri del comando provinciale della Capitale. L'operazione è stata condotta dagli uomini delle Fiamme Gialle della Compagnia di Colleferro, coordinate dal Gruppo di Frascati, che li hanno individuati mentre erano intenti a lavorare, privi di tutela previdenziale e assicurativa, all'interno di tre rinomati ristoranti.

Segnalati i datori di lavoro e ritirati i sussidi

I datori di lavoro sono stati segnalati all'Ispettorato territoriale del Lavoro di Roma per i provvedimenti di sospensione dell'attività, e nei loro confronti sono state inflitte le previste sanzioni amministrative. I due lavoratori beneficiari del sussidio, invece, sono stati segnalati all'Inps per la revoca dello stesso e il recupero delle somme indebitamente percepite. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24