Ostia, evade dai domiciliari per compiere rapina con complici: 3 fermi

Lazio

I tre, pregiudicati, sono ritenuti i responsabili di un colpo avvenuto il 15 febbraio scorso ai danni di un supermercato in viale Marconi 

Tre pregiudicati di 48, 41 e 33 anni, residenti tra Ostia ed Ardea, sono stati fermati dai carabinieri di Ostia con l’accusa di rapina aggravata. Tra questi anche un uomo che per mettere a segno il colpo era evaso dagli arresti domiciliari, che stava scontando nel comune di Ardea.

La rapina

I tre sono ritenuti i responsabili della rapina avvenuta il 15 febbraio scorso ai danni di un supermercato in viale Marconi a Ostia. Quel giorno i ladri, a volto coperto, avevano minacciato i cassieri per poi fuggire con il bottino. I tre sono stati poi identificati dai carabinieri grazie alle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza e agli archivi fotografici.
Durante una perquisizione effettuata a casa di uno dei tre fermati, a Casal Palocco (Roma), i militari hanno trovato una pistola calibro 7,65 con matricola abrasa e i vestiti, il casco e la moto utilizzati per compiere la rapina.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24