Roma, picchia la moglie in casa e un vicino chiama il 112: arrestato

Lazio

È accaduto la scorsa notte in un’abitazione di via delle Susine. I carabinieri hanno accertato che in passato la donna, trasportata al Policlinico Casilino con un trauma cranico, aveva subito altre violente aggressioni 

Violenta aggressione, la scorsa notte, in un’abitazione di via delle Susine, a Roma, dove un egiziano di 31 anni ha picchiato selvaggiamente la moglie, coetanea e connazionale, causandole un trauma cranico giudicato guaribile in 15 giorni. Ad allertare i carabinieri è stato un vicino di casa, preoccupato per il trambusto a ora tarda e per le urla della donna. Sul posto sono così intervenuti i carabinieri del Nucleo Radiomobile, che hanno bloccato e arrestato il 31enne. La donna è stata trasportata e curata al Policlinico Casilino.

Diverse violenze in passato

La tempestiva segnalazione, oltre a evitare conseguenze più gravi per la vittima, ha permesso ai militari di accertare che, in passato, la donna aveva già subito diverse aggressioni da parte del marito, ma non aveva mai sporto denuncia.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24