Minacce e maltrattamenti ai genitori: arrestato 20enne nel Viterbese

Lazio

L’intervento dei militari è scattato dopo che la coppia, il marito di 60 anni e la moglie di 55 anni, a seguito dei ripetuti abusi ha deciso di denunciare il figlio 

Maltrattava i genitori sottoponendoli a vessazioni fisiche e verbali: per questo un ragazzo di vent’anni è stato arrestato dai carabinieri a Ronciglione in provincia di Viterbo. L’intervento dei militari è scattato dopo che la coppia, il marito di 60 anni e la moglie di 55 anni, a seguito dei ripetuti abusi ha deciso di denunciare il figlio. Il giovane inoltre è stato sorpreso dai carabinieri, dopo una perquisizione, in possesso di droga. Arrestato, è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia, minacce e detenzione di sostanze stupefacenti. 

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24