Roma, condannato per terrorismo: arrestato 41enne

Lazio
Il carcere di Rebibbia (ANSA)

L’uomo, portato nel carcere di Rebibbia, deve scontare una pena di 4 anni e 8 mesi. Il soggetto era finito in manette il primo luglio del 2015: secondo gli inquirenti, avrebbe fatto proselitismo e indirizzato gli utenti di un forum online alla jihad violenza

I carabinieri hanno arrestato a Roma un 41enne marocchino accusato di associazione con finalità di terrorismo. I militari della stazione Tor Pignattara di Roma hanno eseguito un ordine di carcerazione emesso nella giornata di ieri dalla procura generale della Repubblica presso la corte d’Appello di Roma, in seguito a una sentenza passata in giudicato dopo che la Cassazione si è espressa negativamente sul ricorso. L'uomo è stato portato nel penitenziario di Rebibbia.
Il 41enne, che deve scontare una pena di 4 anni e 8 mesi, era stato ammanettato nella Capitale il primo luglio 2015, in seguito all’operazione “Jweb 7”.

L’operazione “Jweb 7”

Il cittadino marocchino era finito in manette nell’ambito dell'indagine denominata “Jweb 7”, insieme a un tunisino che all'epoca aveva 27 anni. Nel mirino dei carabinieri del Ros c'era in particolare il forum online “i7ur”, attraverso il quale, secondo gli inquirenti, gli indagati avrebbero fatto proselitismo e indirizzato gli internauti alla jihad violenta. L'uomo sarebbe stato "addetto a specifiche sezioni del sito, provvedendo anche alle spese di finanziamento".

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24