Roma, esasperato dalle liti con la moglie evade dai domiciliari

Lazio
Foto di Archivio (ANSA)

"Meglio il carcere che stare a casa con mia moglie" e ancora "faccio tutto: lavo, stiro e tutto quello che succede in casa è sempre colpa mia", il racconto dell'uomo di 49 anni ai poliziotti

Era esasperato dai continui litigi con la moglie e per questo un uomo di 49 anni ha deciso di evadere dagli arresti domiciliari e di presentarsi in commissariato. L'uomo è stato così arrestato dalla polizia. La vicenda è accaduta a Roma: "Meglio il carcere che stare a casa con mia moglie" e ancora "faccio tutto: lavo, stiro e tutto quello che succede in casa è sempre colpa mia", ha detto ai poliziotti.

L'evasione

Alla fine la scelta. Pur di evitare le continue discussioni con la moglie, il 49enne ha preferito violare l'ordine disposto dall'autorità giudiziaria. Arrestato per evasione e giudicato non punibile per particolare tenuità del fatto, l'uomo ha però chiesto di non scontare gli arresti presso la propria abitazione. La sua richiesta è stata accolta ed è stato trasferito presso un'associazione onlus.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24