Soccorsi nella notte due escursionisti dispersi sui monti reatini

Lazio
Foto di archivio (ANSA)

Un ragazzo di 34 anni e una ragazza di 23 sono rimasti bloccati in un punto impervio sul monte Gorzano e sono stati costretti a contattare i soccorritori, che li hanno raggiunti e tratti in salvo intorno alle 2:30 

Due giovani escursionisti, dispersi sui monti reatini, sono stati recuperati la scorsa notte da una squadra del soccorso alpino del Lazio. I due, un ragazzo romano di 34 anni e una ragazza russa di 23 anni, avevano perso l’orientamento ed erano rimasti bloccati in punto impervio sul monte Gorzano.

Le operazioni di soccorso

Dopo aver capito di non essere più in grado di proseguire autonomamente, i due escursionisti, anche per il buio ormai sopraggiunto, si sono trovati costretti a contattare intorno alle 21 i soccorritori. Da Amatrice (Rieti) è partita una squadra composta da operatori del soccorso alpino e uomini dei vigili del fuoco, che hanno raggiunto i dispersi intorno alle 23:30. Una volta rifocillati, sono iniziate le operazioni di recupero: i due sono stati accompagnati a un sentiero con delle corde fisse, dal quale hanno raggiunto poi il punto di partenza intorno alle 2:30, dove ad aspettarli c’era il personale del 118 per un controllo delle condizioni fisiche.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24