Roma, per nove anni ha percepito la pensione della madre morta: sequestrati 41mila euro

Lazio
Foto di archivio

Il decesso è avvenuto nel marzo del 2005. Secondo le accuse la donna ha percepito illecitamente la pensione fino al maggio del 2014

Ha percepito per nove anni la pensione della madre di cui non aveva denunciato il decesso, avvenuto 14 anni fa. È accaduto a Roma, dove il gip ha disposto il sequestro preventivo di 41 mila euro nei confronti di una donna di 75 anni, indagata per indebita percezione di erogazione ai danni dello Stato.

Le indagini

Secondo le indagini, svolte dagli agenti della guardia di finanza e coordinate dal procuratore aggiunto Paolo Ielo e dal sostituto Alberto Pioletti, è emerso che la 75enne non ha riferito all'ente erogatore della morte della madre, titolare di una pensione di guerra indiretta in quanto vedova. Il decesso è avvenuto nel marzo del 2005. "Gli emolumenti mensili sono stati corrisposti - si legge nella richiesta di sequestro - mediante bonifici domiciliari presso le Poste Italiane". La donna ha quindi percepito illecitamente la pensione fino al maggio del 2014, per un totale di quasi 45 mila euro, di cui cinquemila restituiti alle casse statali.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24