Getta a terra un candelabro della basilica di San Pietro: arrestato

Lazio

L'episodio è accaduto stamattina. L'uomo è stato immediatamente fermato e interrogato dalla Gendarmeria vaticana. Negli scorsi giorni, era già stato fermato perché aveva mostrato segni di squilibrio 

Nella mattinata di oggi, 4 settembre, un uomo è salito sull’altare principale della basilica di San Pietro, sotto il baldacchino del Bernini, e ha gettato a terra un candelabro. Secondo quanto si è appreso, si tratta un italiano di 50 anni proveniente dalla cittadina del litorale di Santa Marinella, immediatamente fermato dagli uomini della Gendarmeria vaticana, i quali lo hannointerrogato per capire i motivi del gesto. In seguito, è stato affidato alla polizia italiana, che lo ha arrestato per danneggiamento aggravato.

Dinamica non chiara

L’uomo, che risulterebbe senza precedenti penali, era già stato fermato nei giorni scorsi fuori dalla basilica in quanto aveva mostrato segni di squilibrio. Non è chiara la dinamica del gesto: qualcuno lo avrebbe visto scagliare un crocifisso, altri appunto gettare a terra il candelabro.

Roma: I più letti