Roma, accoltella il rivale in amore durante una lite: arrestato 29enne

Lazio
Foto di archivio (Getty Images)

La vittima, un 32enne, si è presentata in ospedale con quattro profonde ferite da arma da taglio. La colluttazione, avvenuta nella notte in via Casilina, sarebbe nata per motivi di gelosia 

È sfociata nel sangue una banale lite tra due cittadini afgani di 29 e 32 anni nata forse per motivi di gelosia. L’episodio è accaduto poco dopo la mezzanotte nella notte tra il 22 e il 23 agosto in via Casilina, a Roma. Il più giovane dei due, a un certo punto della colluttazione, ha estratto un coltello e ha colpito più volte il connazionale. La vittima si è recata da sola all’ospedale ‘Vannini’, dove i medici hanno riscontrato quattro profonde ferite da arma da taglio nella parte posteriore e laterale del torace. L’uomo è stato ricoverato in prognosi riservata ma non è in pericolo di vita.

L’aggressore è stato sottoposto a fermo

Una volta raccolti tutti i dati disponibili, i carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma si sono messi sulle tracce dell’aggressore, rintracciato nella sua abitazione di via Placido Zurlo, nella zona dei Villini, dove si stava organizzando per rendersi irreperibile. Il 29enne è stato sottoposto a fermo di polizia giudiziaria con l’accusa di tentato omicidio e portato nel carcere di Regina Coeli. I militari hanno sequestrato gli indumenti della vittima e dell’aggressore per sottoporli agli accertamenti scientifici.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24