Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Arrestato lo stalker di Giorgia Meloni, la perseguitava sui social

I titoli delle 8 di Sky TG24 del 31/7/2019

3' di lettura

È stato bloccato dalla Digos di Roma a Trentola Duecenta, in provincia di Caserta, ed è stato posto agli arresti domiciliari

Un uomo, accusato di aver perseguitato con continui messaggi sui social la leader di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni, è stato arrestato dalla polizia a Trentola Duecenta, in provincia di Caserta. È stato posto agli arresti domiciliari. Il provvedimento è stato eseguito dalla Digos di Roma. Le indagini sono scattate in seguito a numerosi messaggi, di natura minatoria e diffamatoria, inviati sul profilo Facebook dell'ex ministro della Gioventù. 

Le dichiarazioni di Giorgia Meloni

"Devo ringraziare le forze dell'ordine che si sono accorte prima di me di quello che accadeva. La cosa che mi ha preoccupata maggiormente in questa vicenda non è stata tanto quella di avere io uno stalker, ma l'attenzione ossessiva di questa persona verso mia figlia". Sono le parole della Meloni, interpellata dai giornalisti alla Camera. Poi: "Questo mi ha fatto preoccupare ma devo dire che gli inquirenti sono stati bravissimi e tempestivi e quindi, ovviamente, a loro dico grazie per il lavoro che stanno facendo. Mi sento assolutamente più sicura e tranquilla nel sapere di poter contare sul lavoro così attento dei nostri servitori dello Stato".

Le indagini

Dopo aver identificato l'uomo e aver accertato che fosse l'autore dei messaggi, le pattuglie del Compartimento Polizia Ferroviaria e della Digos di Roma lo hanno fermato alla stazione Termini. L'uomo avrebbe riferito agli agenti di polizia di essere arrivato in treno dalla Campania proprio per andare a cercare l'abitazione romana di Giorgia Melni. Per questo motivo lo stalker, oltre agli arresti domiciliari, è stato anche sottoposto al provvedimento del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno per due anni nella provincia di Roma.

La solidarietà di Mara Carfagna

"Solidarietà e vicinanza a Giorgia Meloni e un abbraccio alla sua splendida bimba. L'arresto del suo stalker dimostra che le buone leggi italiane funzionano e che le nostre Forze dell'Ordine portano avanti un lavoro eccellente", lo scrive su Twitter Mara Carfagna, vice presidente della Camera e coordinatrice di Forza Italia.

Le parole di La Russa

"È davvero una buona notizia l'arresto avvenuto a Trentola Duecenta, in provincia di Caserta, dello stalker del presidente di Fratelli d'Italia Giorgia Meloni. Nel ringraziare gli inquirenti e le Forze dell'ordine per l'ottimo lavoro, svolto desidero rivolgere un pensiero a tutte le donne che sono vittime di stalking, con l'augurio che possano trovare la forza e il coraggio di denunciare le violenze subite e con la speranza che chi compie queste infamità venga punito". Lo dichiara Ignazio La Russa, vicepresidente del Senato e senatore di Fratelli d'Italia.

Data ultima modifica 31 luglio 2019 ore 15:39

Leggi tutto
Prossimo articolo
Segui Sky TG24 sui social:

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"