Frosinone, autista Cotral picchia passeggero: si indaga per lesioni

Lazio
Foto di archivio (ANSA)

La procura di Cassino ha aperto un'inchiesta per lesioni in seguito al pestaggio avvenuto nella sera di lunedì 8 luglio al capolinea dello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano 

La Procura di Cassino ha aperto un fascicolo di indagine in relazione all'aggressione da parte di un autista Cotral ai danni di passeggero immigrato avvenuta lunedì 8 luglio al capolinea dello stabilimento Fca di Piedimonte San Germano, in Ciociaria. Il reato ipotizzato al momento è quello di lesioni.

Il pestaggio

L'episodio, ha spiegato l'azienda, è avvenuto la sera di lunedì 8 luglio, intorno alle 22, al termine della corsa Ferentino-Stabilimento Fca (cancello 4) di Piedimonte San Germano. Il bus, in quel momento fuori servizio, si apprestava ad andare al cancello 1 per riprendere la corsa. L'uomo è stato preso a calci e pugni e insultato perché non voleva scendere dal mezzo.

Le indagini

Sono in corso accertamenti da parte dei carabinieri della compagnia di Cassino sull'aggressione. Gli investigatori stanno cercando testimoni e anche l'autore del video, finito in rete, in cui si vede l'uomo che prende a pugni l'immigrato e lo scaraventa a calci fuori dal bus. Il passeggero, trasportato in ospedale, è stato giudicato guaribile in 20 giorni. Al momento non avrebbe presentato denuncia ai carabinieri di Cassino.  

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24