Roma, è stato dimesso il poliziotto accoltellato a Tor Bella Monaca

Lazio
Foto di archivio (Ansa)

Lo ha reso noto l’assessore alla Sanità della Regione Lazio, Alessio D’Amato, che ha ringraziato il personale dei policlinici Casilino e Umberto I. L’agente era rimasto ferito venerdì scorso mentre cercava di sedare una lite nei pressi di una tabaccheria

È stato dimesso oggi, martedì 2 luglio, il poliziotto accoltellato venerdì scorso presso una tabaccheria a Tor Bella Monaca, alla periferia di Roma. A comunicarlo è l'assessore alla Sanità e l'Integrazione Sociosanitaria della Regione Lazio, Alessio D’Amato, tramite una nota: “È stato dimesso questa mattina il poliziotto rimasto ferito durante un intervento a Tor Bella Monaca nella periferia romana. Voglio rivolgere un plauso a tutti gli operatori che hanno offerto la migliore assistenza prima presso il Policlinico Casilino e poi presso il Policlinico Umberto I. Un sincero ringraziamento va anche ai colleghi del poliziotto che hanno prestato i primi soccorsi”.

L’accoltellamento

L’agente è stato accoltellato venerdì 28 giugno nei pressi di una tabaccheria di via Cochi, dove era intervenuto per sedare una violenta lite tra moglie e marito. A ferirlo è stato Pietro Maruca, un 60enne pregiudicato. L’uomo, all’arrivo della polizia, ha tentato di scappare in auto ma si è schiantato contro una volante. Quando l'agente ha aperto la portiera della vettura, l'aggressore lo ha colpito al torace. Trasportato in ospedale, le sue condizioni sono state definite gravi ma stabili e in serata è stato sottoposto a intervento chirurgico presso il policlinico Umberto I.

Roma: I più letti

Arriva sempre primo

Ricevi le notizie più importanti di politica, mondo, cronaca, spettacolo, le analisi e gli aggiornamenti. Per accettare le notifiche devi dare il consenso.

Hai attivato le notifiche di sky tg24