Operazioni antidroga della polizia a Roma. Raggi: "Intensificati controlli in zone movida"

Lazio

Un uomo di 47 anni è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti, dopo una perquisizione domiciliare. La sindaca plaude al lavoro delle forze dell'ordine

La polizia, in diverse operazioni finalizzate al contrasto del traffico di stupefacenti, ha arrestato 20 persone, sequestrando quasi due chili di cocaina, 4,6 chili di hashish, 2,4 chili di marijuana, una dose di ecstasy, una di eroina e 4.285 euro in contanti.

L'arresto del libanese

Un libanese di 47 anni è finito in manette per detenzione ai fini di spaccio di stupefacenti. Gli investigatori del commissariato Casilino hanno eseguito una perquisizione domiciliare. Lo straniero, che abita in via dell'Archeologia, nota piazza di spaccio, grazie anche all'ausilio di una squadra dei cinofili della polizia di Stato, è stato trovato in possesso di oltre 100 grammi di cocaina, suddivisa in cinque involucri, e di oltre due chili di hashish suddiviso in panetti. Gli agenti hanno sequestrato anche materiale per il confezionamento e la pesatura delle singole dosi. 

Le operazioni in zona Porta Maggiore

Il medesimo commissariato ha poi eseguito due operazioni in zona Porta Maggiore. Nel corso della prima attività è stato arrestato un nigeriano di 20 anni, che, in via di Acqua Bullicante, in attesa dell'autobus con una busta in mano, ha attirato l'attenzione dei poliziotti. Controllato, è stato trovato in possesso di oltre un chilo e mezzo di marijuana. Nella seconda operazione, invece, i poliziotti hanno bloccato uno spacciatore a bordo della propria autovettura. Controllato, nascondeva tre grammi di cocaina all'interno di un'apposita tasca ricavata negli slip, e nelle tasche del pantalone 110 euro in banconote di vario taglio. Altre 17 persone sono state arrestate per lo stesso reato in zona San Basilio, Romanina, Prenestino, Casilino, Prati, Viminale, Esquilino, San Paolo. 

Raggi: "Controlli in zone movida"

"Anche questo fine settimana abbiamo intensificato i controlli della Polizia Locale di Roma Capitale nelle zone della movida. Interventi che mirano a garantire più sicurezza ai cittadini e turisti che vivono la città nelle ore notturne”, scrive su Facebook la sindaca di Roma Virginia Raggi. "Nelle aree di San Lorenzo, Trastevere, rione Monti, Piazzale delle Province, piazza Bologna e nelle zone limitrofe, sono stati effettuati circa 1.600 i controlli per verificare il rispetto delle norme anti-alcol, combattere l'abusivismo commerciale, reprimere il fenomeno dei parcheggiatori abusivi e della sosta selvaggia. Un controllo massiccio anche ad attività, negozi e minimarket di zona, dove le forze dell'ordine hanno elevato sanzioni per un totale di 25mila euro per occupazione di suolo pubblico, insegne non regolamentari, illeciti edilizi e mancato rispetto delle norme sulla sicurezza alimentare. In zona San Lorenzo gli agenti hanno sequestrato circa 140 Kg di alimenti per anomalie su etichettatura e tracciabilità dei prodotti. Controlli anche su strada: 450 le violazioni al codice della strada contestate e 117 le rimozioni effettuate per sosta irregolare. Voglio ringraziare ancora una volta le donne e gli uomini della Polizia locale impegnati quotidianamente nelle operazioni per la sicurezza e le tutela di cittadini e turisti", conclude.

Roma: I più letti