Busta con proiettile a Salvini, i pm di Roma indagano per minacce

Lazio

La missiva è stata recapitata ieri al Centro di smistamento postale di piazzale Ostiense ed è stata sequestrata dagli artificieri della polizia. Le indagini sono state affidate alla Digos 

I pm di Roma hanno aperto un’indagine in relazione alla busta con un proiettile calibro 9 indirizzata al ministro degli Interni, Matteo Salvini, recapitata ieri al Centro di smistamento postale di piazzale Ostiense e sequestrata dagli artificieri della polizia di Stato. Il procuratore aggiunto Francesco Caporale, che ha delegato le indagini alla Digos, procede per il reato di minacce aggravate. Il pacco aveva inspospettito gli investigatori per l'assenza dell'annullo postale e di un mittente. "Non mi fanno paura e non mi fermo" ha commentato il vicepremier Salvini. 

Roma: I più letti