Controlli antidroga a Roma, arrestati 21 spacciatori in una settimana

Lazio

La polizia ha sequestrato oltre mille chili di sostanze stupefacenti e più di duemila euro. Diverse le zone della Capitale controllate dalle forze dell’ordine 

Ventuno pusher arrestati, 1,225 chili di droga e 2310 euro sequestrati. È questo il risultato dei controlli eseguiti, nell’ultima settimana, dalla polizia di Stato a Roma nell’ambito dei servizi attuati per contrastare il fenomeno dello spaccio di sostanze stupefacenti. Diverse le zone della Capitale interessate dalle verifiche: dal centro, che ha visto impegnati i commissariati Viminale e Fidene Serpentara, a quelle più calde come Casilino Nuovo e Prenestino fino alle periferie con il commissariato Velletri. Fondamentale è stato anche il lavoro svolto dalla Squadra Mobile.

L’arresto dei pusher

La maggior parte degli spacciatori sono stati sorpresi dai poliziotti in flagrante mentre erano intenti a smerciare la droga, altri sono stati traditi dal loro atteggiamento sospetto. Alcuni "corrieri" sono stati fermati con zaini in spalla e trolley alla mano carichi di droga, all'apparenza normali viaggiatori che, confondendosi con gli altri passeggeri, salivano a bordo di pullman trasportando le dosi verso le più disparate città italiane o addirittura all’estero. Gli arrestati dovranno rispondere del reato di detenzione e spaccio di sostanza stupefacente.

Roma: I più letti