Tentano di uccidersi a vicenda a Vicovaro: arrestati entrambi

Lazio

La violenta colluttazione era avvenuta lo scorso 8 marzo. Gli aggressori, 65 e 50 anni, sono già noti alle forze dell’ordine, e sono accusati di omicidio premeditato e lesioni gravissime

Venerdì 8 marzo, due uomini di Vicovaro (Roma), entrambi già noti alle forze dell’ordine, si sono aggrediti a vicenda a seguito di pregressi dissidi, provocandosi gravissime ferite. 

La colluttazione

Durante la violenta colluttazione, scaturita nel bel mezzo del paese e davanti a numerosi testimoni, il più anziano dei due, 65 anni, ha aggredito l’avversario, 50, colpendolo alla testa con una mazza. Successivamente il 50enne si è messo alla guida del proprio autocarro e ha investito il 65enne, per poi colpirlo violentemente alla testa con una roncola, provocandogli gravissime lesioni. 

L'arresto

Dopo la violenta lite, i due, gravemente feriti, erano stati trasportati al pronto soccorso dell'ospedale di Tivoli, dove il 65enne è stato sottoposto a un intervento chirurgico, ricevendo una prognosi di 60 giorni. Il 50enne, invece, era stato trasferito all'Umberto I di Roma. Oggi, sabato 16 marzo, entrambi sono stati arrestati dai carabinieri di Vicovaro, coordinati dalla compagnia di Tivoli e sotto l'egida della Procura della Repubblica di Tivoli, con l'accusa di tentato omicidio premeditato e lesioni aggravate. 

Roma: I più letti