Reddito, Ncc in fila a Roma per chiedere il sussidio

Lazio

A breve si sposteranno agli uffici postali di via Marmorata dove si metteranno in fila, compileranno i moduli e chiederanno il reddito di cittadinanza. Questo in segno di protesta ontro la regolamentazione introdotta dal Governo

Un centinaio di noleggiatori si trova sotto la Regione Lazio per "dare appoggio al governatore e presidente del Pd Nicola Zingaretti che ha avuto un'apertura nei nostri confronti". Un presidio al grido di "Ncc scelti dal mercato uccisi da governo". Inoltre, a breve si sposteranno agli uffici postali di via Marmorata dove, come annunciato ieri martedì 12 marzo, si metteranno in fila, compileranno i moduli e chiederanno il reddito di cittadinanza. Questo in segno di protesta ontro la regolamentazione introdotta dal Governo.

Le dichiarazioni

"Dal 14 maggio ci costringeranno a non lavorare più e questo è inaccettabile. Non si possono lasciare a casa migliaia di persone. Ci sentiamo di dire, come recita un nostro striscione, 'dall'imprenditoria al reddito di cittadinanza: grazie governo", ha spiegato Stefano Gianesi, vicepresidente del Comitato Air. I presidi degli autisti avranno luogo, oltre che a Roma, a Milano, Torino, Napoli e Firenze presso le sedi delle Regioni. Poi, proseguiranno alle 12 presso gli uffici postali dove gli autisti si metteranno in fila con il modello di richiesta di reddito di cittadinanza.

Roma: I più letti