Roma, sequestrati anabolizzanti: in manette personal trainer

Lazio

L'uomo, incensurato, è stato arrestato dal nucleo radiomobile con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti: rivendeva gli steroidi ai body-builder

Un personal trainer romano di 41 anni, incensurato, è stato arrestato ieri, mercoledì 13 febbraio, dai carabinieri del nucleo radiomobile di Roma, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. 

La perquisizione

L'uomo è stato trovato in possesso di numerose fiale di medicinali sospette, risultate poi essere una vasta gamma di sostanze anabolizzanti steroidee. Le successive perquisizioni, scattate nella sua abitazione e nella palestra di cui è titolare, hanno consentito ai carabinieri di portare alla luce una rifornitissima 'farmacia' per body-builder intenzionati a incrementare, con metodi artificiali, le loro masse muscolari.

Il sequestro

I militari hanno hanno sequestrato 40 ml di nandrolone, 130 ml di un mix tra nandrolone e testosterone, 24 confezioni di un mix contenente efedrina, caffeina e aspirina, 652 compresse e 60 ml di stanozolo, 70 ml di un mix di trembolone e drostanolone, 180 ml di drostanolone, 40 ml di testosterone e altre decine di confezioni di sostanze analoghe. Oltre ai prodotti, il 41enne è stato trovato in possesso di circa 2.500 euro in contanti, ritenuti provento dell’attività illecita. L'uomo è stato trattenuto in caserma in attesa del rito direttissimo.

Roma: I più letti