Lamentele per liste d'attesa sanità: Lazio al top, poi Lombardia

Lazio

Sono state 1.600 le telefonate dei cittadini raccolte dagli operatori da ottobre a fine dicembre 2018 e sono arrivate soprattutto da Lazio (24%), Lombardia (13%), Campania (8.6%), Sicilia (8%) e Toscana (7.8%) e Puglia (6%)

Un primo posto che non sa tanto di buona notizia per il Lazio, che è la regione nella quale i cittadini si lamentano di più perché costretti ad aspettare troppo tempo per ottenere una visita medica, un esame clinico o un'operazione. Una segnalazione su quattro, tra quelle relative ai tempi di attesa, arriva da questa regione, seguita a distanza da Lombardia e Campania.

Il report del Ministero

Questo è quanto emerge dal report del Ministero della Salute basato sulle telefonate arrivate nei primi quattro mesi di attività del numero verde 1500, istituito per individuare le criticità relative alle liste d'attesa nella sanità pubblica. Sono state 1.600 le telefonate dei cittadini raccolte dagli operatori da ottobre a fine dicembre 2018 e sono arrivate soprattutto da Lazio (24%), Lombardia (13%), Campania (8.6%), Sicilia (8%) e Toscana (7.8%) e Puglia (6%). Inoltre, il 6% ha riguardato disservizi dei CUP: anche qui in testa Lazio (24%), seguito da Sicilia (20%) e Lombardia (12%). In particolare, il primato negativo in Italia spetta alla Asl Rm2 e la Asl Rm1 di Roma, che hanno raccolto più segnalazioni di criticità.

Roma: I più letti