Esplora Sky TG24, Sky Sport, Sky Video

Rifiuti Roma, l’assessore all’Ambiente Montanari si dimette

3' di lettura

"Rassegno in modo irrevocabile le mie dimissioni" così Pinuccia Montanari. La decisione è arrivata dopo la riunione di giunta che ha bocciato il bilancio 2017 dell'Ama 

L'assessore all'Ambiente del Comune di Roma, Pinuccia Montanari, ha firmato le sue dimissioni dall'incarico. La decisione è arrivata dopo la riunione di giunta che ha bocciato il bilancio 2017 dell'Ama. Decisione a cui lei è stata contraria.

Le parole dell’assessore Montanari

"A seguito dell'approvazione della delibera, con il mio voto contrario, in cui la giunta ha deciso di bocciare il progetto di bilancio di Ama relativo all'esercizio 2017, rassegno in modo irrevocabile le mie dimissioni da Assessore non essendo per me più possibile condividere le azioni politiche e amministrative di questa giunta", ha detto l'assessore Montanari. "Ritengo di fatto del tutto ingiustificata la bocciatura del bilancio che getta un'azienda che dà lavoro a oltre 11.000 romani in una situazione di precarietà che prelude a procedure fallimentari" ha poi aggiunto l'assessore, in una dichiarazione rilasciata all'ANSA. "Do la solidarietà ai lavoratori dell'azienda e a tutti quelli che si sono sforzati sino a ora per costruire e non per distruggere", ha affermato ancora la Montanari che ha poi concluso "Ringrazio il meraviglioso staff che ha collaborato con me per l'impegno straordinario che ha profuso nel lavorare giorno e notte per il bene della città e tutte le cittadine e cittadini di Roma che hanno intrapreso con noi questo percorso. Spero che qualcun altro possa in futuro realizzare il nostro sogno". Nella riunione di giunta, a quanto si apprende, ci sarebbe stato un acceso scontro tra Montanari e l'assessore Gianni Lemmetti, proprio sul nodo del bilancio 2017 di Ama che poi la giunta ha deciso di bocciare.

Assessore al Bilancio: "Allarmismi su Ama ingiustificati"

L'assessore al Bilancio di Roma Gianni Lemmetti ha replicato alle parole dall'ex assessore Pinuccia Montanari, la quale ha affermato che la bocciatura del bilancio di Ama può gettare l'azienda in una situazione di precarietà. "Gli allarmismi su Ama sono del tutto infondati e ingiustificati. L'azienda resterà pubblica e va verso un risanamento reale, mettendo al centro il servizio ai cittadini. Escludo categoricamente che Ama abbia bisogno di un concordato o di altre procedure concorsuali. Quando è servito abbiamo avuto il coraggio di intraprendere quella strada. Non è il caso di Ama".

Giunta boccia bilancio Ama

La giunta capitolina ha approvato la delibera con cui di fatto ha 'bocciato' il bilancio 2017 di Ama, la municipalizzata dei rifiuti di Roma. La delibera dà mandato al rappresentante del Campidoglio nell'assemblea di Ama di non approvare il bilancio 2017 così come proposto dal Cda. La richiesta del Campidoglio sarebbe quella di modificarlo. In giunta, a quanto si apprende, non si è registrata affatto un'unanimità di vedute, e alla fine l'assessore all'Ambiente Montanari si è espressa contro la scelta della giunta, 'votando' contro la bocciatura del bilancio.

Pd Lazio: "È l'ennesima fuga"

"L'assessora Montanari se ne va. È l'ennesima fuga. Le dimissioni dei collaboratori e degli assessori sono l'unica cosa che funziona nella giunta Raggi, non ne sbagliano una. La città sprofonda tra buche, trasporti pubblici inefficienti e montagne di mondezza. La Raggi non vuole una discarica di servizio, ma Roma è già una discarica. A cielo aperto". Sono queste le parole del Vicesegretario del Pd Lazio, Enzo Foschi, a seguito della decisione dell'assessore all'Ambiente del Comune di Roma di rassegnare le dimissioni.

Data ultima modifica 08 febbraio 2019 ore 07:35

Leggi tutto
Prossimo articolo

SCELTI PER TE

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Schermata Home"

    Aggiungi Sky TG24 al tuo Homescreen

    Clicca l'icona e seleziona

    "Aggiungi a Home"